Sarno. Ospedale Martiri del Villa Malta una questione aperta (video)

In arrivo a Sarno nuovo personale e nuovi macchinari per la lungodegenza da Scafati, ma è fortissima la polemica per la gestione delle risorse

Sarno. Ospedale Martiri del Villa Malta una questione aperta (video)

In arrivo a Sarno nuovo personale e nuovi macchinari per la lungodegenza da Scafati, ma è fortissima la polemica per la gestione delle risorse. Sono previsti nei prossimi giorni nuovi ingressi al presidio ospedaliero “Martiri di Villa Malta”, una buona notizia per la cittadinanza sarnese e in particolar modo per l’amministrazione del sindaco Giuseppe Canfora. Il primo cittadino democratico è stato molto vigile sull’argomento da quando quest’ultimo è esploso durante il 2022 a seguito di una perdita cronica di personale, e mese dopo mese sta ricevendo risposte importanti da ASL ed enti sanitari.

Rinforzi da Scafati

In ultimo in ordine di tempo la scelta di spostare dal presidio ospedaliero “Mauro Scarlato” di Scafati prima macchinari e poi personale legato alla lungodegenza non positiva al Covid-19, aiutando non poco Sarno. La scelta ha però fatto arrabbiare non poco i “colleghi dell’agro” a valle, con diverse dichiarazioni di sdegno e soprattutto di battaglia.

There is nothing to show here!
Slider with alias evoluzione not found.

Il disappunto dei sindacati

I primi a esprimere a livello sindacale tutto il loro sdegno sono stati i segretari territoriali, estremamente critici nei confronti della direzione ASL e del facente funzioni direttore sanitario dottor Maurizio D’Ambrosio. Si chiede l’immediata revoca sia dei trasferimenti in atto che di eventuali incarichi impropriamente al personale.

Il servizio è di Alfonso Romano