Naufragio Cutro, Servalli disponibile ad accogliere una vittima al Cimitero di Cava

L'amministrazione ha comunicato alle Autorità competenti la disponibilità ad accogliere una delle vittime presso il Civico Cimitero.

Di sponiblità del sindaco Servalli dopo il tragico naufragio.

Disponibilità

L’Amministrazione Servalli, a seguito della tragico naufragio di migranti sulla spiaggia di Cutro, in provincia di Crotone, che ha causato 72 morti e più di 40 dispersi, tra uomini, donne e bambini, nello spirito di accoglienza, compassione e pietas che ha sempre contraddistinto la Comunità cavese, testimoniato anche dal fulgido esempio di “Mamma Lucia”, ha comunicato alle Autorità competenti la disponibilità ad accogliere una delle vittime presso il Civico Cimitero.