Piano di Zona S2. Attivo il numero verde sul Pronto Intervento Sociale

Il Piano di Zona S2, ente Capofila Cava de’ Tirreni, comunica che è attivo il numero verde 800933607, rivolto ai cittadini che si trovano in condizione di marginalità.

piano di zona s2
piano di zona s2

Il Piano di Zona S2 -ente Capofila Cava de’ Tirreni comunica che è attivo il numero verde 800933607, nell’ambito del Progetto Pon Inclusione AV1/2021 Pronto Intervento Sociale- PrInS, rivolto ai cittadini che si trovano in condizione di marginalità.

In ragione del fatto che con una certa frequenza si presentano in città situazioni di emergenza legate a vagabondi e/o senzatetto, è stato già attivato il numero verde di cui si dà oggi la formale comunicazione anticipando la più ampia presentazione del Progetto che avverrà nei prossimi giorni nel corso di un’apposita conferenza stampa. Al numero verde rispondono gli operatori della Cooperativa sociale Girasole di Cava de’ Tirreni, cui sono stati affidati del Progetto PrIns, che ha predisposto in tal senso una struttura per la sistemazione temporanea di persone in grave disagio sociale.

Il Progetto PrIns si compone, in primo luogo, di un Pronto intervento sociale che, proprio utilizzando il numero verde in precedenza indicato, si attiva in caso di emergenze ed urgenze sociali a cui è necessario dare una risposta immediata e tempestiva in modo qualificato, con un servizio specificatamente dedicato, assicurato 24h/24 per 365 giorni l’anno. L’Housing First, invece, è in secondo luogo un intervento nell’ambito delle politiche per il contrasto alla grave marginalità, basato sull’inserimento temporaneo in appartamenti indipendenti di persone senza dimora con problemi di salute mentale o in situazione di estremo disagio.

A tal proposito, si precisa che la segnalazione pervenuta sulla persona senza fissa dimora, che da qualche giorno stazionava nei pressi di una farmacia cittadina, il Servizio sociale comunale è intervenuto prontamente questa mattina, di concerto con il comando di Polizia municipale e l’Asl Salerno. La persona, identificata dai Vigili urbani, tramite un familiare, è stata riaccompagnata presso una Casa di cura situata in provincia di Salerno da cui si era allontanato.

Per completezza d’informazione, si precisa che i Servizi sociali comunali erano già impegnati sul caso di questa persona, per la quale erano in corso i necessari approfondimenti  con il suo Comune di residenza al fine di accertare lo stato di bisogno.

Comunicato Stampa