Risiedeva a Scafati, l’uomo morto nella sparatoria

Scafati. Identificata la vittima del conflitto a fuoco con le forze dell'ordine, avvenuto nella mattinata di lunedì nel vicentino

Sparatoria
Sparatoria
There is nothing to show here!
Slider with alias evoluzione not found.

Risiedeva a Scafati, l’uomo morto nella sparatoria

Identificata la vittima del conflitto a fuoco avvenuto nella mattinata di lunedì nei territori di confine tra Fara e Breganze. È S.B., 28enne, cittadino marocchino residente a Scafati, anche se pare, nell’ultimo anno sembra si fosse spostato nel Vicentino. Secondo quanto ricostruito dalla Procura berica, il giovane era stato segnalato ai carabinieri della compagnia di Thiene da alcuni passanti come persona in stato di alterazione psico – fisica che camminava scalzo per le strade causando pericolo alla circolazione, anche con tentativi di aggressione agli utenti della strada.

Il momento critico

I passanti, da quanto riportato dal sito Vicenza Today, allertato le forze dell’ordine. Sul posto sono quindi giunti i carabinieri e gli agenti della municipale, che hanno tentato di calmare l’uomo, senza però riuscirvi. Durante una colluttazione, nata nel tentativo di essere immobilizzato sarebbe riuscito a sottrarre la pistola d’ordinanza a un militare e sparare. A quel punto i militari hanno risposto al fuoco, uccidendolo.

L’agente ferito si chiama è stato colpito in due punti, all’addome e agli arti inferiori. Immediato il trasporto in ospedale, dove le sue condizioni sono ritenute stabili. Non sarebbe in pericolo di vita.

RePOL