Inquinamento fiume Sarno. Sequestrata conceria senza autorizzazioni

Emetteva anche illegalmente fumi Sequestro nell'ambito dei servizi di monitoraggio e repressione dell'inquinamento del fiume Sarno e dei suoi affluenti.

Esercitava l’attività produttiva senza avere alcuna autorizzazione.

Il sequestro

Una conceria di Solofra, in provincia di Avellino, è stata posta sotto sequestro dai carabinieri forestali della Stazione di Serino nell’ambito dei servizi di monitoraggio e repressione dell’inquinamento del fiume Sarno e dei suoi affluenti.

La denuncia

I militari hanno anche contestato all’azienda conciaria l’emissione illegale di fumi in atmosfera. L’imprenditore è stato denunciato alla Procura di Avellino per violazioni ala normativa ambientale.