Sarno Servizi Integrati, scontro tra Forza Italia e amministrazione

Sarno Servizi Integrati, è scontro tra Forza Italia e l’amministrazione comunale del sindaco Giuseppe Canfora

Azienda speciale Sarno Servizi Integrati
Azienda speciale Sarno Servizi Integrati
Sarno Servizi Integrati, scontro tra Forza Italia e amministrazione

Sarno Servizi Integrati, è scontro tra Forza Italia e l’amministrazione comunale del sindaco Giuseppe Canfora. “Uno sperpero di denaro pubblico” è l’accusa mossa dall’ex capogruppo consiliare Giuseppe Agovino. Dopo la notizia del pagamento di un contributo pari a 100mila euro da parte di Palazzo San Francesco nei confronti della SSI l’esponente di FI Agovino ha mosso forti critiche sulla gestione della società.

Agovino preoccupato

“Abbiamo provveduto a un nuovo ufficio legale, a una nuova amministrazione, a investimenti ingenti per trovarci tra le mani una ditta che controlla la sosta a pagamento in città e poco più. Non sono assolutamente contrario la formazione della partecipata, ma purché sia a favore di progetti di rilancio per il territorio sarnese. Immaginare progetti di riqualificazione dell’area pedemontana attraverso la gestione di vigneti ad esempio, cura di processi commerciali e tanto altro si potrebbe fare, ma a ora all’amministrazione manca visione” dice Agovino.

Squillante risponde

L’amministrazione in risposta però non nega un futuro sviluppo industriale della società, che deve procedere però secondo l’assessore Francesco Squillante attraverso modalità graduali e sostenibili. “La Sarno Servizi Integrati ha bisogno in questi primi momenti di stabilità e programmazione industriale. L’obiettivo è di delegare la società speciale tutta una serie di mansioni che di solito vengono appaltati a soggetti terzi, in un rapporto costante di crescita che avverrà anno dopo anno. In questo senso il piano economico finanziario ha previsto un programma per i prossimi 20 anni per garantire la stabilità ma anche una futura indipendenza economica” dice Squillante.

Alfonso Romano