Castel San Giorgio. Messa in sicurezza dei versanti collinari, dal PNRR altri 800 mila euro

Il rischio idrogeologico del territorio comunale e gli interventi di mitigazione restano uno dei principali obiettivi dell'amministrazione Lanzara. Le dichiarazioni della Sindaca.

Messa in sicurezza dei versanti collinari, dal PNRR altri 800 mila euro al Comune di Castel San Giorgio.

Il rischio idrogeologico del territorio comunale e gli interventi di mitigazione restano uno dei principali obiettivi dell’amministrazione Lanzara.

Dopo aver dato in appalto i lavori del primo lotto, per circa 600 mila euro, ed ottenuto un secondo finanziamento di altri 800 mila euro, arriva la terza tranche di finanziamento, per ulteriori 800 mila euro, che consentiranno la messa in sicurezza di tutti i versanti collinari da Trivio a Cortedomini.

«Un risultato straordinario e senza precedenti, ottenuto grazie al lavoro sinergico svolto dall’amministrazione comunale tutta, dall’assessore Domenico Sellitto, dall’assessore Gilda Tranzillo nel precedente mandato, dal comandante della polizia locale Giuseppe Contaldi e dagli uffici comunali preposti-dichiara il primo cittadino Paola Lanzara -.
Il rischio idrogeologico è stato da sempre la nostra prima preoccupazione, certamente un ente da solo non può fare molto, per questo, dall’inizio del mio mandato, ho cercato di ottenere fondi destinati proprio alla messa in sicurezza dei versanti collinari.

Il nostro patrimonio boschivo, in passato, ha ricevuto duri colpi inferti da incendi devastanti, di qui la preoccupazione e l’allerta massima che ci hanno portato a mettere a punto le progettualità che abbiamo candidato a finanziamento.
In totale, per scongiurare cadute massi e dilavamenti, Castel San Giorgio ha ottenuto fondi per circa 2 milioni e 300 mila euro, la sicurezza dei cittadini sarà sempre la nostra priorità»- conclude il sindaco Paola Lanzara.