Ferrovie dello Stato. Protocollo d’intesa su mobilità e rigenerazione urbana con il comune di Napoli

Obiettivi potenziamento del sistema infrastrutturale, sviluppo del trasporto pubblico locale e rigenerazione urbana di aree ferroviarie dismesse.

GRUPPO FS ITALIANE E COMUNE DI NAPOLI: PROTOCOLLO D’INTESA SU MOBILITÀ E RIGENERAZIONE URBANA

Obiettivi potenziamento del sistema infrastrutturale, sviluppo del trasporto pubblico locale e rigenerazione urbana di aree ferroviarie dismesse

È stato firmato ieri  da Umberto Lebruto, Amministratore Delegato di FS Sistemi Urbani, società capofila del Polo Urbano del Gruppo FS Italiane,
e dal Sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, un Protocollo d’intesa tra il Gruppo FS Italiane e il Comune di Napoli per il potenziamento del sistema infrastrutturale, lo sviluppo del Trasporto Pubblico Locale e la rigenerazione urbana delle aree ferroviarie presenti nel territorio comunale.

L’accordo è stato firmato alla presenza dell’Amministratore Delegato di Ferrovie dello Stato Italiane, Luigi Ferraris, e prevede la condivisione di un piano di azioni congiunto da sviluppare tra il Gruppo FS Italiane, con Rete Ferroviaria Italiana e FS Sistemi Urbani, rispettivamente società capofila del Polo Infrastrutture e del Polo Urbano di FS Italiane, e il Comune di Napoli. L’accordo servirà a definire: il Piano della Mobilità e i suoi obiettivi strategici; il miglioramento del livello di connettività dell’offerta multimodale e del sistema complessivo di accessibilità alle singole stazioni ferroviarie; il miglioramento dell’accessibilità e delle connessioni ciclabili tra le stazioni; gli obiettivi strategici e le potenzialità connesse alla rigenerazione urbana delle aree ferroviarie dismesse e dismettibili di proprietà del Gruppo FS.

Con la sottoscrizione del Protocollo, il Comune di Napoli e il Gruppo FS costituiscono un tavolo tecnico che avrà il compito di effettuare i necessari approfondimenti funzionali al raggiungimento degli obiettivi attraverso l’acquisizione di ogni informazione utile allo sviluppo delle attività, condividendo studi e analisi tecniche ed economiche.