Torre del Greco. Il ricordo dei 4 giovani morti nel crollo del Ponte Morandi

La cerimonia ha messo in evidenza la sfiducia nei confronti delle istituzioni da parte dei genitori delle vittime e ha affrontato dell’andamento del processo legale

Le quattro vittime torresi del tragico crollo del Ponte di Morandi a Genova, avvenuto il 14 agosto 2018, sono state ricordate in una commovente cerimonia al Belvedere di Torre del Greco.

Il ricordo dell’ex sindaco Giovanni Palomba sul suo profilo Fb

Sono trascorsi già cinque anni. Ma il dolore resta sempre lo stesso, e ogni anno in questo giorno, si riapre per la nostra città una ferita che nessuno potrà dimenticare.

Cinque anni fa, nel crollo di Ponte Morandi a Genova, Torre del Greco salutava quattro suoi angeli: ANTONIO,  GERARDO, GIOVANNI e MATTEO.

Oggi, come allora, anche io rivivo nel cuore l’intensità di quelle drammatiche emozioni: dalla prima telefonata ricevuta dal parente di uno dei quattro ragazzi, la sera del 14 Agosto 2018, alle prime segnalazioni alla Prefettura di Napoli, sino ai contatti continui, per tutta la notte, con l’Unità di crisi di Genova e alla notizia, all’alba del 15 Agosto, di quell’accertata orribile tragedia.

Oggi come allora, rivolgo un pensiero di sincera solidarietà e di profonda vicinanza alle quattro famiglie torresi, per le quali il dolore di questo giorno non si placherà mai.

Oggi come allora, ragazzi, i vostri nomi restano scolpiti nel cuore di una città che mai potrà dimenticare il vostro sorriso”.

Le 4 giovani vite spezzate

Giovanni Battiloro, Matteo Bertonati, Antonio Stanzione e Gerardo Esposito hanno perso la vita mentre attraversavano il ponte diretto verso una destinazione di vacanza.

La sfiducia dei familiari

La cerimonia ha messo in evidenza la sfiducia nei confronti delle istituzioni da parte dei genitori delle vittime e ha affrontato l’annuncio dell’andamento del processo legale.