Sarno. Verso il voto, ecco il nome di Giovanni Cocca

Sarno. Giovanni Cocca è il primo candidato sindaco per le prossime elezioni amministrative previste per il prossimo anno

Giovanni Cocca - Agro24
Giovanni Cocca - Agro24
Sarno. Verso il voto, ecco il nome di Giovanni Cocca. Lo vogliono FdI e civici

Giovanni Cocca è il primo candidato sindaco per le prossime elezioni amministrative, in programma nella primavera del prossimo anno.

Quattro forze civiche e il partito di Fratelli D’Italia ufficializzano la notizia, mettendo dunque sotto pressione le altre anime del centrodestra. Forza Italia e Lega in primis. «Serve un progetto programmatico, unitario, di ampio respiro, aperto e propositivo. Capace di unire la società civile e le eccellenza imprenditoriali e commerciali, che produca idee innovative per rilanciare e ricostruire una città con enormi potenzialità»: così i movimenti civici Sarno Democratica, Rete Libera, Sarno Civica e Sarno Libera e il partito di Giorgia Meloni hanno presentato il proprio candidato a sindaco. Il nome che è riuscito a fare sintesi è stato quello di Giovanni Cocca, già candidato del mondo civico alle scorse Amministrative.

La proposta

La notizia è arrivata dopo settimane di fermento sul tema, in particolare nel mondo del centrodestra, che attraverso con gli esponenti dei principali partiti che si erano detti favorevoli a fare squadra per sconfiggere il centrosinistra dopo il doppio mandato sindacale di Giuseppe Canfora.

La conferma di Cocca

La mossa dei civici e di Fdi, dunque, diventa il perimetro delle future discussioni nel centrodestra. La partita sul nome, tuttavia, è ancora aperta. A confermarlo è stato lo stesso Cocca: «Il documento “Uniti per Sarno” rappresenta un primo atto di indirizzo verso le elezioni, lontane mesi ma che necessitano di una grande preparazione per dare un’alternativa di successo alla città – ha detto – . Intorno la mia figura, negli ultimi quattro anni, oltre l’appoggio di chi mi ha sempre sostenuto, si sono aggregate tante personalità. Ora c’è pure la fiducia di un partito come Fratelli d’Italia». Confermata pure la massima apertura agli alleati di Forza Italia e Lega: «Abbiamo voglia di condividere un tavolo di lavoro largo per costruire una proposta politica unitaria che possa governare la città come meritano i sarnesi, senza lasciare indietro nessuno. Serve compattezza», ha ribadito Cocca.

Un nuovo progetto politico

Per il neo candidato a sindaco, dunque, la città ha bisogno di un progetto politico trasformativo, capace di invertire la rotta su alcuni temi, in primis economici e ambientali. «Bisogna dare risposte nell’immediato futuro al tessuto commerciale e imprenditoriale».

Alfonso Romano