Pagani. Adesca una minore in chat. Indagine su un 38enne

Pagani. Adesca e poi minaccia una minore in chat. Indagine su un 38enne del luogo attenzionato dalla Procura

Pedopornografia
Pedopornografia
Pagani. Adesca una minore in chat. Indagine su un 38enne

Pagani. Adesca e poi minaccia una minore in chat. Indagine su un 38enne del luogo attenzionato dalla Procura della Repubblica di Brescia perché avrebbe cercato di adescare una minore sui social. Secondo l’accusa l’uomo, in particolare, avrebbe contattato lo scorso mese di gennaio una minorenne 17enne residente nella provincia lombarda facendosi inviare del materiale che poi avrebbe utilizzato per ricattarla.

L’indagine

Gli inquirenti – dopo denuncia presentata dal padre della minore – hanno sequestrato computer, hard disk e un telefonino del 38enne per verificare l’eventuale presenza di foto, video o altro materiale pedopornografico o comunque riconducibili alla giovane 17enne. L’uomo – al termine della fase preliminare d’indagine – potrà fornire la sua versione dei fatti e chiedere di essere interrogato.

ReCro