Sarno. Decadenza Canfora, e il mandato continua… (video)

Sarno. La squadra del sindaco Canfora compatta e manifesta la volontà di continuare il governo della città fino a fine mandato

Sarno. Decadenza Canfora, e il mandato continua…

La squadra del sindaco di Sarno Giuseppe Canfora si compatta e manifesta la volontà di continuare il governo della città fino a scadenza naturale di mandato. In conferenza stampa l’amministrazione di palazzo San Francesco ha ribadito la propria vicinanza al primo cittadino dopo la notizia di notifica di decadenza da parte del Prefetto di Salerno come effetto della sentenza sul caso Consorzio Asi.

Squadra unita

La squadra rimane unita per provare a centrare gli ultimi obiettivi amministrativi, con o senza la presenza di Canfora. Questo il succo dei diversi interventi che si sono avvicendati durante il momento mediatico, diventato un vero e proprio manifesto alla continuità amministrativa in nome di difficoltà affrontate, pandemia e crisi economica in primis, e del motto della responsabilità.

Canfora tra il pubblico

Il sindaco Canfora, decaduto e in attesa della ratifica del consiglio comunale, ha deciso per l’occasione di sedersi tra i posti riservati al pubblico, un allontanamento che però non prevede assolutamente bandiera bianca per il democratico, che conferma, anche attraverso le parole dei suoi fedelissimi, la volontà di impugnare l’atto di decadenza una volta attraversata l’assise.

Guarda anche Angri. Fausto Bertinotti ricorda il compagno Elio Barba (video)

“Non abbiamo mai chiesto le dimissioni del nostro sindaco, anche dopo la sentenza della Cassazione perché la comunicazione del Prefetto non era scontato come illustrano anche diversi casi ad esempio” ha spiegato Reziero Bacarelli, uno dei volti civici a supporto del sindaco Canfora. A guidare i lavori in conferenza stampa la coppia formata dal vicesindaco Eutilia Viscardi e dall’assessore Francesco Squillante, nomi cardine per il futuro amministrativo sarnese, oltre che i membri di Giunta Emilia Cirillo e Annamaria Della Porta.

In particolare alla Viscardi toccherà il compito di sostituire Canfora così come venne fatto da Anna Rosa Sessa a Pagani dopo la decadenza dell’allora sindaco Alberico Gambino nel 2019. Una situazione esplicata anche in conferenza stampa come reale possibilità, anche vista la necessità per l’amministrazione di presentarsi pronta a qualsiasi evenienza nel prossimo futuro. E in tal senso subito tornano in mente le recenti dimissioni del dott. Roberto Robustelli, ex vicesindaco dell’ente proprio fino a poche settimane fa, che viene ringraziato dal capogruppo PD Maria Frecentese mantenendo la linea delle dimissioni per motivi personali. Spazio in conferenza stampa è stato infine dedicato agli obiettivi programmatici di mandato fino alla prossima primavera, tra progetti PNRR da portare a termine e tanto altro. “Avendo conosciuto in questi anni il sindaco Canfora ero sicuro che non avrebbe mai gettato la spugna. Amministrare è difficile, significa dover guardare tutto e tutti anteponendo la propria individualità” ha dichiarato l’assessore Squillante “Il nostro governo, distinto per documenti economici approvati in anticipo e tanti importanti progetti, porterà a termine il suo mandato concludendo una serie di progettazioni che tracceranno il futuro della città”.

Il servizio è di Alfonso Romano