Smart con le ali, le quattro ruote che “volano” compiono 10 anni 

smart ali

Smart con le ali, ecco la sua storia. Nata come one-off, la Smart Fortwo alata entra a listino da versione special nel 2013 (in mostra al Salone di Shangai). La vettura nasce dalla collaborazione con Jeremy Scott. Il celebre stilista americano, qualche mese dopo, venne nominato direttore creativo della maison Moschino, carica ricoperta fino ad inizio 2023. Venne proposta in tre declinazioni, ovvero con il propulsore Brabus da 102 cv a benzina e con quello elettrico, nelle varianti da 75 e 82 cv.  

Oltre che per la presenza di vistose ali (in fibra di vetro trasparente e decorate con elementi a forma di razzo, che si illuminavano di rosso e fungevano da luci posteriori e di stop), lo stile dell’auto Smart era caratterizzato dalla tonalità Alu-Beam per Tridion, mascherina frontale e calotte degli specchietti, in contrasto con il bianco della carrozzeria e della pelle degli interni, a sua volta caratterizzata con cuciture a rombi. 

Il volante sportivo della Smart con le ali a tre razze è rivestito in pelle white, in contrasto con gli indicatori supplementari, la modanatura a lato della plancia ed il rivestimento del cambio, mantenuti in Alu-Beam.