Basket. Ora è ufficiale, colpo clamoroso della Givova. Arriva Strelnieks

I dubbi su Lottie ed un'opportunità troppo ghiotta portano la Givova al primo intervento di mercato, arriva uno dei migliori playmaker dell'ultimo decennio in Europa.

Il colpo

La Givova Scafati rende noto di aver messo sotto contratto fino al termine della stagione in corso l’atleta di nazionalità lettone Jānis Strēlnieks.

Nato a Talsi (Lettonia) il 01/09/1989, è un play – guardia di 191 cm per 84 kg, reduce dalla esperienza nella massima serie greca ed in Champions League con l’AEK Atene, interrotta anzitempo per un infortunio subito al tendine d’Achille a marzo 2023, dopo aver disputato 15 partite di campionato, con una media di 8,9 punti e 2,8 assist, e 12 in Champions League, con 14,1 punti e 3 assist.

Ha iniziato la sua carriera professionale nel 2007 con la società lettone del Ventspils, dove ha giocato per quattro anni consecutivi, facendo registrare numeri importanti tra punti realizzati e assist, in virtù della partecipazione al campionato lituano, alla Lega Baltica, alla Coppa Uleb (2007/2008), all’Eurocup (2009/2010) e all’EuroChallenge (2010/2011, con 10,1 punti e 4,1 assist di media). Dal 2011 al 2013 ha giocato in Russia per lo Spartak San Pietroburgo, raggiungendo le Final Four di EuroCup 2012.

Nell’agosto del 2013 ha firmato un biennale con gli ucraini del Budivelnyk, con cui ha vinto uno scudetto (11,6 punti e 5,5 assist di media) e partecipato all’EuroLeague (7,9 punti e 2,6 assist di media), ma ha rescisso il contratto solo dopo una stagione, a causa della instabile situazione politica in Ucraina in quel periodo. Così si è poi accasato in Germania al Brose Bamberg, con la cui maglia, con una media punti superiore alla doppia cifra e più di 3 assist di media a partita, ha vinto tre Bundesliga consecutive (2015-2017), una Coppa di Germania (2017) ed una Supercoppa (2015) e ove è rimasto nei successivi due anni, prendendo parte all’EuroLeague (11,7 punti e 3,5 assist di media nella sua ultima partecipazione).

La prima esperienza nel massimo campionato greco risale al 2017, anno in cui ha firmato un biennale con l’Olympiacos Pireo, con cui ha preso parte anche all’EuroLeague (8,8 punti e 2 assist di media il secondo anno). Nel luglio 2019 ha sottoscritto un biennale con il CSKA Mosca, con cui ha militato sia nel massimo campionato che in EuroLeague (7,8 punti e 2,2 assist di media il primo anno; 4,4 punti e 1,6 assist di media il secondo). Nella stagione 2021/2022 ha indossato la casacca della compagine lituana dello Zalgiris Kaunas (7 punti e 2,7 assist di media), con cui ha vinto una Coppa Re Mindaugas e partecipato all’EuroLeague (6,5 punti e 1,8 assist di media).

Con la nazionale under 18 della Lettonia ha vinto nel 2007 la medaglia di bronzo in occasione degli Europei di categoria disputati in Spagna a Madrid. Con la nazionale maggiore, invece, ha preso parte ad EuroBasket 2011, 2013, 2015 e 2017, nonché al preolimpico di Belgrado nel 2016.

Le parole di Sacripanti e Guastaferro

Dichiarazione del capo allenatore Stefano “Pino” Sacripanti: «Siamo contenti di aggiungere un giocatore di grande esperienza ed affidabilità, il cui valore è stato già apprezzato in varie ed importanti piazze di alto livello. Potrà aiutarci a migliorare il controllo del ritmo e ad essere ancora più squadra. Ha grande conoscenza del gioco e, inserendo nel nostro contesto il suo valore, potremo migliorare e accrescere anche il valore di tutti gli altri elementi del roster».

Dichiarazione del general manager Gino Guastaferro: « A dimostrazione e conferma della volontà di soddisfare al massimo la piazza scafatese, la proprietà del club è intervenuta sul mercato, raccogliendo al volo un’importante opportunità, ovvero quella di ingaggiare, grazie al lavoro sinergico di Direttore Sportivo e staff tecnico, un atleta di grande valore, che ha trascorsi importanti in società di alto profilo e campionati di prima fascia e che ha calcato per molti anni i parquet dell’Eurolega. Gli farà spazio Lottie, giocatore di indiscusso talento, su cui si fionderanno sicuramente parecchie società, ma che purtroppo dovrà essere sacrificato per fare spazio ad un giocatore di indiscusso potenziale come Janis Strelnieks».