Munster Koach, la macchina della famiglia Addams 

famiglia addams

Munster Koach, ecco la storia della macchina della famiglia Addams, tra i nuclei familiari più noti del mondo del cinema. Se avete visto una puntata della serie o un film sulla famiglia più spettrale d’America vi saranno rimasti impressi nella memoria i protagonisti Morticia, Gomez, Mercoledì, Pugsley Addams, zio Fester, nonna, cugino Itt, Lurch e Mano, personaggi creati dalla mente geniale di Charles Addams a partire dal 1938.

Il canale televisivo statunitense ABC decise di proporre la serie TV in bianco e nero nel 1964. Le due stagioni, composte da 64 episodi di mezz’ora, furono un successo clamoroso. Il prodotto finale divenne satirico. Nel mirino finirono anche personaggi del sistema legale, della politica e dello show business hollywoodiano. In primo piano vi era il focoso rapporto della super affiatata coppia, Morticia e Gomez.

I due coniugi avevano una posizione economica invidiabile. Gomez Addams, noto gentiluomo amante dei sigari si divertiva a far saltare in aria trenini elettrici. Morticia era nota per il suo pallore ed i capelli nero corvino. I due figli erano famosi per le loro azioni malefiche. La sadica Mercoledì ed il temutissimo Pugsley si mettevano nei guai ad ogni puntata. La dark family Addams distrusse il concetto di famiglia conformista americana dove tutto doveva essere perfetto. Tutti i concetti di impeccabilità erano fatti fuori per una vivibilità non convenzionale. Nonostante gli alti e bassi gli Addams erano molto uniti tra loro.

Hanno avuto un impatto sulle generazioni future, sino ad essere incarnati dai mitici Anjelica Huston, Raul Julia e Christopher Lloyd, mentre, in epoca moderna, anche un’opera di ispirazione per Jenna Ortega, Gwendoline Christie, Riki Lindhome sulla piattaforma Netflix.  Sulla base di un dark humor eccezionale sono arrivati anche cartoni animati, lungometraggi, videogame, giochi da tavolo, sino a diventare culto. Persino Tim Burton si è cimentato nella sua personale visione della famiglia più macabra d’America. Il suo team creativo ha scelto il noto mago ed ipnotista Victor Dorubantu.

Nelle rare occasioni in cui uscivano tutti insieme di casa Lurch era preposto a guidare una spettrale vettura. Non poteva essere un’auto normale: la Munster Koach fu realizzata assemblando pezzi di due vetture diverse con una pendenza dal lato del guidatore per far apparire l’autista tuttofare più alto. Nei film e nelle serie TV vi sono diverse scene in cui compare la funerea automobile.