Salerno. Tecnici dell’ASL verificano 1400 capi d’abbigliamento sequestrati

L’operazione congiunta tra Procura generale, Forze dell’Ordine, ASL e Caritas ha verificato i capi d’abbigliamento sequestrati nei giorni scorsi nell’ambito dell’operazione condotta dalla Procura della Repubblica di Salerno.

 

1400 capi sequestrati donati alle parrocchie della provincia di Salerno. L’operazione congiunta tra Procura generale, Forze dell’Ordine, ASL e Caritas

Questa mattina, al porto commerciale di Salerno, i tecnici della ASL hanno verificato i circa 1400 capi d’abbigliamento sequestrati nei giorni scorsi nell’ambito dell’operazione condotta dalla Procura della Repubblica di Salerno.

I professionisti dell’Azienda Sanitaria, infatti, hanno effettuato le verifiche e la disinfestazione, tramite apposita ditta specializzata, sui capi confiscati. Quelli ritenuti idonei, una volta sanificati e con l’autorizzazione dell’Autorità giudiziaria, saranno consegnati alla Caritas dell’Arcidiocesi metropolita di Salerno – Campagna – Acerno, per essere devoluti a favore della comunità della provincia salernitana e donati alle fasce meno abbienti della società.

Nei giorni scorsi infatti, nell’ambito di un’operazione svolta dalla Procura generale di Salerno congiuntamente con la Guardia di Finanza e con l’Ufficio delle Dogane, è stato sequestrato un container contenete una gran mole di pigiami per bambini, di diverse taglie, prive delle necessarie autorizzazioni.

Con le operazioni di stamattina, si chiude quindi un intervento svolto in sinergia e con grande rapidità tra tutte le Istituzioni provinciali, che consentirà di poter recare conforto alle persone più bisognose in un periodo di particolare difficoltà sociale.