In vista di San Marzano-Nocerina: il derby dalle due facce

La Nocerina arriva al derby reduce da una grande vittoria, il San Marzano si prepara in attesa del nuovo allenatore.

San Marzano-Nocerina si preannuncia un derby intrigante dato il momento opposto che vivono le due compagini. I blaugrana  sono ancora alla ricerca dell’allenatore dopo l’esonero di Giampà ed occupano l’undicesima posizione in classifica con 12 punti. L’entusiasmo di inizio anno, dopo una campagna acquisti ricca di colpi, pare si sia affievolito, data anche la classifica che vede i rossoblu più vicini alla zona playout che ai playoff. La gara di domenica potrebbe rappresentare un crocevia importante che non sarà fondamentale, ma sicuramente ci dirà qualcosa in più su quello che potrà essere il campionato della società cara al patron Romano.

Settimana ostica dunque per Di Gennaro e compagni che stanno preparando un derby importante senza conoscere però chi sarà il loro prossimo allenatore per il prosieguo della stagione.

Situazione totalmente diversa in casa rossonera. La crisi “Esposito” e la questione Ferraro pare siano ormai alle spalle grazie all’arrivo di mister Nappi. I 3 punti conquistati domenica in rimonta contro l’Anzio hanno dato fiducia e riportato entusiasmo in casa Nocerina. Tanti i segnali positivi emersi dall’ultima gara, come l’impatto sul match di El Bakhtaoui, che potrà rivelarsi un’arma fondamentale, ma soprattutto l’energia e la garra mostrata dai calciatori in campo nel corso dei 90 minuti. Attributi che sono stati trasmessi dal nuovo tecnico, sommerso dai complimenti sui social e che vorrà riconfermare quanto di buono si è visto già dal derby di domenica contro i blaugrana.

Derby dell’agro, dunque, dalle due facce: il San Marzano pare abbia ancora il freno a mano tirato ed è alla ricerca del pilota che possa far partire definitivamente la macchina rossoblu, mentre la Nocerina ha scelto il proprio conducente che al momento ha tutte le carte in regola per continuare a fare bene.