San Marzano-Nocerina 1-1: un punto a testa nel derby campano

Finisce in parità il derby campano con le reti di Di Gennaro e Parravicini; succede tutto in sei minuti nel secondo tempo.

San Marzano-Nocerina 1-1. Termina in parità il match d’esordio di Mauro Zironelli sulla panchina del San Marzano. Sotto il diluvio del Comunale di Palma Campania, i blaugrana impattano col punteggio di 1-1 contro la Nocerina. Gara molto intensa da parte di entrambe le compagini, col San Marzano che ha messo maggiore intensità nel primo tempo, colpendo anche un palo su punizione di capitan Di Gennaro. In fase difensiva rischi ridotti a un solo colpo di testa di Liurni.
Nella ripresa la Nocerina fa più possesso palla ma è il San Marzano a legittimare il vantaggio con due occasioni propiziate da Camara sul fronte sinistro. Poi alla mezz’ora il punteggio si sblocca. Di Gennaro chiama prima Venturini al colpo di reni in angolo, poi lo fulmina con un giro chirurgico dal limite che si insacca sotto il “sette” lontano. Il vantaggio dura però soli 6 minuti perché la Nocerina rimette le cose in pari con Parravicini, bravo a svettare in area sugli sviluppi di un angolo. Nel finale due occasioni per parte non modificano lo score fino al triplice fischio.

San Marzano-Nocerina 1-1: il tabellino

SAN MARZANO (3-4-3): Cevers; Musso, Altobello, Chiariello; Cusati, Cuomo (22’ st Favo), Di Gennaro (38’ st Emmanouil), Mancini; Camara (33’ st Allegretti), Ferrari, Melillo (17’ st Marotta). A disposizione: Pareiko, Bruno, Pisciotta, Montoro, Balzano. Allenatore: Zironelli.
NOCERINA (4-3-3): Venturini; Crasta, Fontana, Petti, Esposito; Basanisi (43’ st Vecchione), Uliano, Rossi (18’ st Gadaleta); Liurni (28’ st Guida), Piccioni (28’ st Parravicini), El Bakhtaoui (18’ st Tuninetti). A disposizione: Fantoni, Magliocca, Poziello, El Hannaoui. Allenatore: Nappi.

ARBITRO: Valiati (Crema). Assistenti: Pancani (Roma 1) e Nappi (Latina).
RETI: 30’ st Di Gennaro (S), 36’ st Parravicini (N).
NOTE. Spettatori: 700 circa. Ammoniti: Petti (N), Liurni (N), Tuninetti (N), Cusati (S), Ferrari (S). Calci
d’angolo: 8-5. Recupero: 1’ pt; 6’ st. Le due squadre e la terna arbitrale hanno fatto ingresso in campo
liberando dei palloncini rosa in memoria di Annalisa D’Auria, giovane vittima di femminicidio nei
giorni scorsi.