Pagani. Sam: affidamenti ai privati i sindacati chiedono chiarimenti

Pagani. I sindacati chiedono un incontro con il neo amministratore unico della Sam, per chiarimenti sul futuro dell’azienda

Amministrazione De Prisco, Pagani, azienda speciale SAM
Amministrazione De Prisco, Pagani, azienda speciale SAM
Pagani. Sam: affidamenti ai privati i sindacati chiedono chiarimenti

Un incontro con il neo amministratore unico della Sam, l’ingegnere Antonio Sicignano, per fare chiarezza la salvaguardia degli attuali livelli occupazionali e salariali nonché sul futuro dell’azienda partecipata del Comune di Pagani. A chiederlo sono i rappresentanti sindacali di Cgil Funzione Pubblica, Fit Cisl e Fial, che hanno chiesto un vertice urgente ai rappresentanti di Prefettura e amministrazione comunale. «Per le maestranze impegnate nei servizi strumentali l’allarme occupazionale è già oltre il livello di guardia e il piano industriale non è stato ancora trasmesso alle organizzazioni sindacali nonostante formale impegno in tal senso», hanno spiegato i rappresentanti dei lavoratori.

Chiarimenti

Ecco perché, con la nomina di Sicignano, Cgil Fp, Fit Cisl e Fial vogliono chiarimenti sul futuro della società partecipata. Per ora la situazione è critica, con i sindacati che hanno dato un ultimatum di pochi giorni a Comune e Sam prima di proclamare lo sciopero. «I lavoratori ci hanno riferito che, lo scorso 10 novembre, un’altra persona esterna al cantiere li ha riuniti per comunicare che per le unità impegnate nei servizi strumentali si procederà a degli affidamenti. Si è davvero superato ogni limite» dicono i sindacati.

Alfonso Romano