Angri. Apre il centro antiviolenza “La casa di Marinella”

Angri. Inaugurato il Centro Antiviolenza per donne vittime di abusi o violenze "La casa di Marinella", un ulteriore servizio di supporto della consortile "Comunità Sensibile"

Angri. Taglio del nastro per il centro antiviolenza - agro24
Angri. Taglio del nastro per il centro antiviolenza - agro24
Angri. Apre il centro antiviolenza “La casa di Marinella”

Sulle note di “La storia di Marinella” di Fabrizio De André, è stato inaugurato il Centro Antiviolenza per donne vittime di abusi o violenze “La casa di Marinella”. Situato nel prolungamento di Corso Italia, il centro, aperto tutti i giorni, offre un numero H24 per le vittime. L’Assessore alle politiche sociali, Maria D’Aniello, e il presidente del Consiglio comunale, Massimo Sorrentino, e gli operatori della consortile “Comunità Sensibile” diretta da Rosaria Dell’Aversana, hanno presenziato alla cerimonia di apertura.

Il supporto per l’utenza

Il centro fornirà supporto, ascolto, accompagnamento, assistenza legale, prevenzione e sensibilizzazione. Finanziato anche con fondi comunali, il progetto ha ricevuto il sostegno dell’Azienda Speciale Consortile ‘Comunità Sensibile’. La Coop Xenia gestirà il centro con un avvocato donna e due psicologhe, fornendo anche spazi sicuri per incontri con minori e un’area giochi. Il sindaco Cosimo Ferraioli e Maria D’Aniello hanno sostenuto l’iniziativa che risponde al crescente disagio cittadino.

Natalia Pepe