Nocera Inferiore. Aumento delle richieste al Centro antiviolenza

Il centro antiviolenza del Comune di Nocera Inferiore ha registrato un significativo aumento, passando da 20 a 34 donne assistite

Panchina rossa - Agro24
Panchina rossa - Agro24
Nocera Inferiore. Aumento delle richieste al Centro antiviolenza

Il centro antiviolenza del Comune di Nocera Inferiore ha registrato un significativo aumento, passando da 20 a 34 donne assistite secondo il recente rapporto presentato dalla presidente Lisa Ruggiero. Nonostante le 14 nuove richieste, emerge che molti si rivolgono direttamente al centro anziché ai servizi sociali comunali. Attualmente gestito dalla cooperativa “Xenia Onlus”, il servizio è in scadenza, ma l’amministrazione comunale intende prorogarlo, considerandolo essenziale.

L’intitolazione

C’è anche la proposta di trasferire la casa rifugio in una struttura nel parco di Luggo e intitolarla ad Annalisa D’Auria, recentemente vittima di femminicidio, scrive il quotidiano “La Città”. La proposta è in corso di valutazione. Il Comune si impegna anche in attività di sensibilizzazione nelle scuole, con l’obiettivo di diffondere consapevolezza sul tema del rispetto delle donne. Anche la creazione di un ufficio dedicato alla tutela delle donne è prospettato per il futuro.

Redazione