Nocera Inferiore: De Maio sotto accusa per la riqualificazione di Villa dei Fiori

Nocera Inferiore. Il Sindaco Paolo De Maio è ora al centro di una controversia legale in merito alla riqualificazione di Villa dei Fiori

Nocera Inferiore.
Paolo de Maio neo sindaco di Nocera Inferiore
Nocera Inferiore: De Maio sotto accusa per la riqualificazione di Villa dei Fiori

Il Sindaco Paolo De Maio è ora al centro di una controversia legale in merito alla riqualificazione di Villa dei Fiori, suscitando critiche e preoccupazioni. Secondo i consiglieri di opposizione, Pasquale D’Acunzi, Giovanni D’Alessandro, Rosa Giordano, Antonio Iannello, Giuseppe Odoroso e Antonio Romano, la delibera del Consiglio comunale del 9 agosto scorso è stata dichiarata illegittima dal TAR di Salerno a causa di macroscopici vizi procedurali, violando l’art. 10 bis L. 241/1990. L’opposizione aveva precedentemente sollevato dubbi sull’effettiva partecipazione di Villa dei Fiori nel processo decisionale e sulla mancanza di un adeguato contraddittorio tra le parti coinvolte.

La controversia

Nonostante la mancanza di presupposti per una legittima deliberazione, l’Amministrazione De Maio, sempre secondo i consiglieri di opposizione, ha proceduto con l’approvazione, innescando una serie di azioni che ora si rivelano problematiche dal punto di vista della legittimità. La situazione è resa ancora più critica dal costo finanziario associato a questa controversia, con l’Amministrazione che ha già speso quasi 9 mila euro solo per la consulenza di un avvocato esterno, ai quali si aggiungeranno le spese per il risarcimento del danno richiesto da Villa dei Fiori.

La risposta di Paolo De Maio

In risposta alle accuse, il Sindaco Paolo De Maio ha dichiarato che i legali valuteranno la strada da percorrere nell’interesse della Città di Nocera Inferiore. Ha sottolineato che, alla luce dei provvedimenti sanitari della Regione Campania, è venuto meno l’interesse ad ampliare la Casa di Cura. La rinuncia all’ampliamento è stata presentata come una scelta in linea con la tutela paesaggistica e la difesa del suolo, evidenziando una maggiore responsabilità nell’affrontare le questioni ambientali.

La speranza è che in futuro si ponga maggiore attenzione alla conformità legale e alla trasparenza, evitando ulteriori costi finanziari e garantendo la corretta gestione degli affari pubblici. La vicenda di Villa dei Fiori rappresenta un ulteriore esempio dei problemi di legittimità che sembrano affliggere l’azione dell’Amministrazione De Maio.

Natalia Pepe