Sarno. Elezioni: il centro destra vira verso Giovanni Cocca

Sarno verso il voto. L'esponente di Fratelli D’Italia Giovanni Cocca, domenica mattina a Villa Lanzara presenterà una conferenza programmatica

Giovanni Cocca
Giovanni Cocca
Sarno. Elezioni: il centro destra vira verso Giovanni Cocca

“Insieme è un nuovo inizio”: è questo lo slogan del primo momento pubblico di una parte del centrodestra a trazione Fratelli d’Italia a supporto della candidatura a sindaco Giovanni Cocca. Un’assemblea convocata per domenica che può però far allontanare ancora di più civici, moderati e liberali. E così, dopo tanto tempo passato nelle stanze a organizzare e progettare, la prima forza in campo si apre alla città per iniziare a discutere e creare consenso sul proprio candidato sindaco.

Domenica la presentazione

A inaugurare questo percorso la coalizione a supporto del consigliere comunale ed esponente di Fratelli D’Italia Giovanni Cocca, che domenica mattina a Villa Lanzara presenterà una conferenza programmatica in vista del prossimo appuntamento elettorale e spiegherà le iniziative da mettere in campo dopo dieci anni di gestione del centrosinistra targato Giuseppe Canfora. Diverse le sigle che comporranno il tavolo dei relatori: da Enrico Sirica (FdI) passando per rappresentanti di Udc, Europa Nazione, Rete Libera, Sarno Città da Vivere, Sarno Civica, Sarno Democratica e Gioventù Nazionale. Sedici relatori tra cui spicca anche l’ex Forza Italia ed ex candidato sindaco nel 2014 Franco Annunziata – prima delle conclusioni di Giovanni Cocca. Un gruppo ampio dalla connotazione principalmente civica ma dal marcato senso politico, per la presenza del partito di Fratelli D’Italia che così dà il via alla campagna per le Amministrative lasciando nell’angolo gli storici alleati. Forza Italia, Lega e Noi Moderati infatti preferirebbero un altro candidato sindaco, il consigliere comunale Domenico Crescenzo.

All’incontro di domenica, si legge in una nota, “sono invitati tutti i cittadini e le forze sane del nostro paese che intendono contribuire alla costruzione di una
nuova e forte proposta amministrativa”.

Dissenso per Forza Italia

Gli altri partiti del centrodestra non hanno però gradito il lancio dell’evento. Protagonista del dissenso il partito di Forza Italia, che come Lega e Noi Moderati non ha avuto un invito formale. I rappresentanti “azzurri” proprio ieri sera hanno incontrato il commissario regionale di FI Fulvio Martusciello in un’assemblea cittadina per discutere del posizionamento alle prossime elezioni amministrative. Un momento per ribadire l’unità del blocco partitico, che dovrà però convincere Fratelli D’Italia a fare un passo indietro anche a costo di perdere tante sigle civiche a supporto. Un dietrofront che al momento il partito della premier Meloni no sembra intenzionato ad accettare, visto che la stessa formula per le prossime elezioni comunali sarà riproposta anche in altri importanti comuni dell’Agro, a cominciare da Nocera Superiore. Un muro contro muro, dunque, in attesa che il centrosinistra faccia le sue mosse.

Alfonso Romano