Pol.Santa Maria-Angri 3-4: Giorgio in extremis fa esplodere i grigiorossi

La doppietta di Giorgio ribalta il match nel finale; i grigiorossi escono dalla zona playout.

Pol.Santa Maria-Angri 3-4. Allo stadio Carrano si presenta il nuovo Angri targato Di Costanzo. Il tecnico schiera un 4-4-1-1 che in fase offensiva diventa 4-2-3-1 mettendo Herrera dietro Longo con Ascione e Palmieri larghi. Dal primo minuto subito io nuovo acquisto De Franco. I padroni di casa rispondono con il classico 4-3-3.

Pol.Santa Maria-Angri 3-4: primo tempo

Gara che inizia a ritmi lenti con le squadre che provano a studiarsi. I padroni di casa sfruttano la fascia a sinistra e proprio da lì al quarto d’ora arriva il vantaggio: cross di Catalano sul quale arriva Borgia che batte Scarpato e porta i suoi in vantaggio. Dopo 5 minuti arriva la risposta dei grigiorossi con Herrera che riceve un cross dalla destra e con un gesto acrobatico costringe Cannizzaro a rifugiarsi in corner. L’Angri non ci sta ed al 21’ la pareggia: Longo defilato sulla sinistra serve Ascione che con un diagonale chirurgico riporta la gara in parità. Il match si accende ed iniziano a piovere occasioni; prima Nunziante si libera di un avversario ma Scarpato para, poi dall’altro lato Palmieri servito da Longo stampa la palla sul palo. Al 41’ azione immaginifica dei grigiorossi: Kljajic sulla destra scappa ad un avversario, serve Herrera a rimorchio che inventa un assist di prima per bomber Longo che di precisione sigla la sesta rete in campionato. In pieno recupero i padroni di casa però trovano il pareggio con Nunziante lesto a respingere in rete la respinta di Scarpato. Dopo 45 minuti il risultato è di 2-2.

Pol.Santa Maria-Angri 3-4: secondo tempo

Ad inizio ripresa il primo squillo è a tinte grigiorosse con una punizione di Herrera che esce di un soffio. La squadra di mister Di Costanzo alza il baricentro e dalla pressione nasce un’occasione per Palmieri che da buona posizione sparla alto. Al 67’ a provarci è Allegra da oltre 30 metri con la palla che sfiora l’incrocio dei pali. Il Santa Maria prova a rispondere con un colpo di testa di Campanella ma Scarpato è attento e blocca. All’81 su un cross dalla sinistra respinto dalla difesa arriva Maiese che di potenza trova la rete del 3-2. Passano appena 30 secondi ed Ascione viene atterrato in area di rigore: dagli 11 metri si presenta Giorgio che non sbaglia e ristabilisce la parità. I ritmi si alzano e la gara diventa spettacolare: Campanella di testa impegna Scarpato che con in tuffo blocca la sfera. Dal 90’ succede di tutto: prima Cannizzaro compie un miracolo su Mansour, poi Giorgio, 30 secondi più tardi, s’inventa un gol spettacolare e porta i suoi in vantaggio con un tiro da posizione defilatissima. 

Esordio perfetto per Di Costanzo che trova 3 punti e l’Angri risale la china in classifica uscendo dalla zona playout.

Pol.Santa Maria-Angri 3-4: il tabellino

POL.SANTA MARIA: Cannizzaro, Ferrante, Campanella, Catalano (79’ Gassama),  Ferrigno, Borgia, Cocino, Gaeta (89’ Mudaisur), Chironi, Nunziante (89’ Persano), Maiese. A disposizione: Pappalardo, Coulibaly, Silagailis, D’Auria, Di Cristina, Bonfini. All. Rogazzo

ANGRI: Scarpato, Picascia, Palmieri (90’ Mansour), Longo (77’ Giorgio), Herrera, Allegra, Marasco (64’ Spunticcia), Kljajic, Fabiano, De Franco, Ascione. A disposizione: Castellano, Cordato, Schiavino, Grieco, De Marco, Sabatino. All. Di Costanzo

MARCATORI: 15’ Borgia (P), 21’ Ascione, 41’ Longo (A), 45’+3 Nunziante (P), 81’ Maiese (P), 84’ rig. e 92’ Giorgio (A)

AMMONITI: Herrera (A), Ferrante (P), Cocino (P), Allegra (A), Palmieri (A), Picascia (A)

ESPULSI: 96’ Herrera (A)

ANGOLI: 2-3

RECUPERO: 3’pt, 5’st.

ARBITRO: Giovanni Giannì di Reggio Emilia; assistente 1: Santoriello di Nocera Inf.; assistente 2: Chiarillo di Moliterno