Operazione contro la pedopornografia: 28 Arresti

Ampia retata contro la pedopornografia, la Polizia Postale ha arrestato 28 persone e denunciato altre 28

Polizia Postale
Polizia Postale
Operazione contro la Pedo pornografia: 28 Arresti

Caserta. In un’ampia retata contro la pedopornografia, la Polizia Postale ha arrestato 28 persone e denunciato altre 28 in 38 province italiane. L’operazione, guidata dalla Procura della Repubblica di Venezia attraverso il Centro nazionale del contrasto alla pedopornografia online (Cncpo), ha coinvolto circa 200 agenti della Polizia Postale in un’azione che ha portato all’esecuzione di 51 decreti di perquisizione.

Indagini

Le indagini, condotte per oltre sei mesi dagli agenti sotto copertura su una piattaforma di messaggistica, hanno rivelato l’esistenza di circa 130 spazi virtuali frequentati da utenti di tutto il mondo, coinvolti nello scambio di migliaia di foto e video di abusi su minori. Gli arresti, avvenuti nelle province di Bergamo, Milano, Pisa, e molte altre, sono stati convalidati con l’applicazione di 19 misure cautelari.

L’epicentro

I 28 indagati, con età compresa tra i 16 e i 73 anni, sono residenti anche nel Casertano. Durante le perquisizioni, sono stati sequestrati numerosi dispositivi informatici contenenti decine di migliaia di file pedopornografici. La Polizia Postale continuerà le analisi per individuare eventuali altri utenti coinvolti. L’operazione ha dimostrato la determinazione delle autorità nel contrastare la diffusione di materiale pedopornografico online, coinvolgendo la cooperazione internazionale di polizia per segnalare utenti stranieri coinvolti.

ReCro