“Pompei. La città incantata” di Zuchtriegel, visione originale del sito

Gabriel Zuchtriegel, direttore del sito UNESCO di Pompei, rilegge la narrazione artistica nel suo libro "Pompei. La città incantata"

Gabriel Zuchtriegel - agro24
Gabriel Zuchtriegel - agro24
“Pompei. La città incantata” di Zuchtriegel, visione originale del sito

Gabriel Zuchtriegel, direttore del sito UNESCO di Pompei, rilegge la narrazione artistica nel suo libro “Pompei. La città incantata” edito da Feltrinelli. Intrecciando abilmente la sua vita con l’interpretazione dei monumenti pompeiani, Zuchtriegel abbraccia la tendenza contemporanea di unire narrazione e saggistica. Il romanzo e l’approfondimento convivono in equilibrio, creando un saggio che sfiora la dimensione diario.

L’esplorazione

Esplorando la “Casa degli schiavi”, Zuchtriegel suggerisce una prospettiva rivoluzionaria, indicandola come dimora di cittadini meno abbienti, gettando luce sulla vita dei più poveri. La sua narrativa va oltre il mero studio artistico, diventando un racconto personale che parla alla contemporaneità. Il libro diventa così un’esperienza di iniziazione per i “pellegrini spirituali” alla ricerca di un legame tra sé stessi e l’arte antica. In questo modo, Zuchtriegel trasforma il passato in un dialogo con l’anima contemporanea, piantando il seme della comprensione culturale.

RedCu