Faiano-Scafatese 0-2: gialloblè corsari grazie a Tedesco

La Scafatese con la doppietta del Puma Tedesco nella seconda frazione trova i 3 punti.

Faiano-Scafatese 0-2. Ancora una volta con il classico scarto, ancora una volta nella ripresa, ancora una volta con la doppietta del suo calciatore più rappresentativo: grazie al doppio graffio del Puma Tedesco la Scafatese vince anche a Faiano e mette altri tre punti in cassaforte.
Dopo la vittoria di domenica sulla Prosangiorgese Mister Muro conferma quasi in toto la formazione di domenica con l’unico innesto di Pietroluongo al posto di Panico, che risulterà comunque prezioso in fase di costruzione quando verrà chiamato in causa.

Faiano-Scafatese 0-2: la cronaca

Sul nuovo sintetico del 23 Giugno 1978 di Pontecagnano va in scena un primo tempo avaro di emozioni in cui i padroni di casa, seppur non causando veri brividi, si affacciano più volte dalle parti della retroguardia canarina, anche se l’unica occasione degna di nota arriva dall’altra parte del campo, al 39′, con la doppia conclusione di Gautieri prima e Pietroluongo poi.
A inizio ripresa Muro mette nella mischia Arciello per l’ammonito Cavaliere. A rendersi pericolosi sono prima gli uomini in maglia verde con il buon colpo di testa di Frasca al 52′, ma solo tre minuti più tardi la gara prende la via di Scafati con la punizione mancina di Tedesco, una parabola magistrale che supera la barriera, batte Coppola e si insacca in rete per il momentaneo 0-1. È l’episodio che cambia le sorti del match e fa aumentare i giri del motore degli uomini in casacca giallobleu che sfiorano il raddoppio al 62′ quando sempre Tedesco, questa volta di testa, impatta la traversa interna, mentre al 66′ è Pisani a scegliere bene il tempo su cross dalla bandierina mancando di poco il bersaglio.
Tedesco prova a bissare lo slalom di domenica al 67′ ma vede la sua conclusione di destro ribattuta ma, al 79′, a far tremare i tifosi giunti da Scafati è Frasca che, scattato in posizione regolare, allarga troppo il compasso e non trova lo specchio. Muro capisce che è il momento di gestire meglio la fase di possesso e inserisce sul rettangolo verde Somma e Panico, bravi a dare qualità e pulizia; Tedesco si esibisce ancora in un dribbling da capogiro al minuto 81 ma non trova il bersaglio con il destro sul secondo palo. La Scafatese non trova la giusta cattiveria né al minuto 85 con il destro di Somma né al 92′ con Arciello che perde il momento per calciare, ma a chiudere i giochi ci pensa ancora una volta il capocannoniere Tedesco, bravissimo a punire Coppola con un dolce pallonetto al 93′.
Terza vittoria consecutiva per i canarini che toccano quota 36 punti. Domenica al Vitiello sarà di scena il Santa Maria la Carità.

Faiano-Scafatese 0-2: il tabellino

FAIANO: Coppola, De Martino, Anzalone (75′ Farina 03), Adinolfi 05, Galiano, Barretta 06 (80′ Malandrino), Frasca, Erra, Saviello 06 (67′ Strianese), Grieco 03, Imperiale 03.
A disposizione: Benincasa 07, De Domenico 05, Sangiovanni 05, Sirico 05, Landi 06, Strianese, Farina 03, Gerbasio 05, Malandrino.
All: Giovanni Di Vece

SCAFATESE: Solombrino 04, Di Pasquale 03, Masullo, Cavaliere (45′ Arciello), Esposito, Pagano, Gautieri, Pietroluongo (77′ Panico), Pisani (77′ Somma), Tedesco, Canale.
A disposizione: Martoriello 04, Langellotto 05, Panico, Ferraro 04, Somma, Viscovich, Angelino 05, Di Giorgio, Arciello.
All: Ciro Muro

RETI: 55′ Tedesco, 93′ Tedesco

Arbitro: Ciro Riglia di Ercolano
Assistenti: Michele Freda di Avellino e Gianluca Ceriello di Nola
Note: Ammoniti: Cavaliere (S), Arciello (S), Farina (S). Calci d’angolo: 5-5.