Scafatese-Salernum Baronissi 4-0: gialloblè a valanga

Con la doppietta di Pisani e le reti di Tedesco e Somma i gialloblè travolgono il Salernum.

Scafatese – Salernum Baronissi 4-0. Si rialza la Scafatese che, dopo la sfortunata sconfitta di sabato scorso contro il Costa D’Amalfi, torna alla vittoria calando il poker sul Salernum Baronissi. Con Trezza squalificato questa volta Mister Muro opta per partire con la difesa a 4 con Solombrino tra i pali, Esposito e Pagano coppia centrale, Masullo e Gautieri terzini, centrocampo con Cavaliere, Visconti e Panico, Arciello tra le linee a supporto degli attaccanti Pisani e Tedesco. Dall’altro lato del campo tanti ex di turno, a partire dall’allenatore Angelo Teta, proseguendo per i calciatori Iommazzo, Cammarota e Farina, oltre a Imparato infortunato e Fabio De Luca direttore.

Scafatese – Salernum Baronissi 4-0: la cronaca

Sul sintetico del Vitiello inizia subito bene per i canarini che trovano la via del gol dopo soli 180 secondi di gioco: Tedesco innesca il solito velocissimo Gautieri che guadagna il fondo e serve Pisani che, allungandosi, trova la zampata che beffa Orlandi e vale il vantaggio. Al 22′ è Arciello a creare scompiglio sulla trequarti prima di allargare per Pisani che, però, questa volta non trova il guizzo vincente, ma un minuto più tardi arriva la migliore azione orange, Santonicola imbuca per De Maio che ci prova di destro, Solombrino respinge con ottimi riflessi e poi la difesa salva anche sul tentativo di tap-in di Chkour. Non si disuniscono gli ospiti che continuano a provare a proporre calcio ma, prima del rientro negli spogliatoi, commettono un paio di errori in fase di impostazione che permettono a Tedesco di sfiorare in ben due occasioni il raddoppio, con Orlandi che prima riesce a rispondere bene al 37′ e poi deve solo soffiare sul pallonetto di poco alto del minuto 41.

Al ritorno in campo la compagine ospite prova a scompigliare le carte sul tavolo inserendo Letizia e Di Filippo ma dopo nemmeno due minuti arriva lo schiaffo decisivo: Tedesco ricama un cross mancino preciso e teso, Pisani si arrampica in area e, con una spaccata aerea che ricorda molto un famoso gol di Cruijff con la casacca del Barcellona, trafigge Orlandi siglando il suo quarto gol con la maglia giallobleu.
Si tratta del colpo del ko per il Salernum che non riesce più a rialzare la testa e cade definitivamente dopo la punizione da applausi di Gianmarco Tedesco del minuto 65 e il gol da capogiro dalla distanza di Mirko Somma, subentrato proprio a Pisani e autore del suo primo timbro canarino al 78′.
Termina quindi 4-0 in favore della Scafatese che, in virtù dei risultati degli altri campi, riaggancia nuovamente il Costa D’Amalfi al terzo posto. Domenica gli uomini di Muro completeranno la doppietta casalinga ospitando al Giovanni Vitiello la Virtus Avellino.

Scafatese – Salernum Baronissi 4-0: il tabellino

SCAFATESE: Solombrino 04, Pagano, Masullo, Cavaliere, Esposito, Panico (56′ Canale), Gautieri (84′ Langellotto), Visconti 03 (73′ Viscovich), Pisani (64′ Somma), Tedesco, Arciello (56′ Di Pasquale 03).
A disposizione: Caliendo 04, Ferraro 04, Angelino 05, Somma, Canale, Viscovich, Di Pasquale 03, Di Giorgio, Langellotto 05.
All: Ciro Muro

SALERNUM: Orlandi 03, Guzzo, Vignes ((16′ Botta 04 (64′ Balzamo 05)), Terlino, De Maio, Chkour 04 (45′ Letizia), Lauri 05 (52′ Marciano), Cammarota (45′ De Filippo), Iommazzo, Macario, Santonicola.
A disposizione: Farina, Balzamo 05, Botta 04, Letizia, Marciano, Cuomo 04, Basile 06, Belfiore 06, De Filippo 05.
All: Angelo Teta

RETI: 3′ Pisani, 47′ Pisani, 65′ Tedesco, 78′ Somma

Arbitro: Marco Di Placido di Ariano Irpino
Assistenti: Francesco Di Rosa di Torre Annunziata e Maria Vittoria Ievolella di Benevento
Note: Ammoniti: Panico (SC), Iommazzo (SA), Macario (SA), Terlino (SA). Calci d’angolo: 4-4