Carnevale Fantaveicoli Imola, unico nel suo genere

carnevale fantaveicoli

Unione tra Carnevale e quattro ruote? È il Carnevale dei Fantaveicoli che allieta la città di Imola dal 1998. Un inedito ed inebriante cocktail di allegria carnevalesca ed ecologia. Un Carnevale unico nel suo genere. Armati di ingegno e creatività, ogni anno i costruttori fanno a gara per proporre il veicolo più sorprendente, superandosi ogni volta. L’evento clou dei festeggiamenti è la grande sfilata che si snoda tra l’Autodromo Enzo e Dino Ferrari, il tempio dell’automobilismo italiano, e la centralissima Piazza Matteotti.

Imola nel Novecento era denominata “la città dei matti” (per la presenza di due ospedali psichiatrici) e forse una certa dose di estrosità è rimasta. Imola è famosa nel mondo proprio per l’Autodromo, ma forte è l’amore per la bicicletta, compagna fedele di ogni giornata. Da questi elementi, e con un occhio di riguardo al rispetto per l’ambiente, il Carnevale ha assunto la sua connotazione attuale diventando il Carnevale dei Fantaveicoli. 

Ma cos’è un Fantaveicolo? Si tratta di un veicolo che può mescolare fantasia, creatività, ingegnosità, colore, stravaganza, ironia. Anima pulsante di questa festa, è molto più di un semplice mezzo di trasporto. È un’opera d’arte in movimento.  

Può essere creato in modo originale ed unico, come pure essere realizzato assemblando biciclette, carriole o altri veicoli d’uso comune. Importante che sia caratterizzato anche in modo tematico, con un soggetto, un mascheramento ed un abbellimento a scelta. Ecologico, prima di tutto: altro elemento indispensabile, il movimento del veicolo non può avvenire con l’utilizzo di motori inquinanti.  

Ogni Fantaveicolo racconta una storia, incanta gli spettatori e diffonde un messaggio di rispetto per l’ambiente in modo ludico e coinvolgente. Un’esperienza unica che rimane impressa nella memoria di chiunque partecipi.