Calpazio-Scafatese 1-2: i gialloblè espugnano Capaccio

I gialloblè passano grazie alle reti di Esposito e Pisani; per i padroni di casa a segno Chiacchio.

Calpazio-Scafatese 1-2. Importantissimo successo esterno per la Scafatese che espugna Capaccio e continua il buon percorso del girone di ritorno; con ancora Trezza e Arciello fermi ai box mister Muro parte con il 3-5-2 con Solombrino tra i pali, difesa a tre con Esposito, Pagano e Masullo, Gautieri a sinistra, Di Pasquale a destra, centrocampo con Cavaliere, Medaglia e Panico a sostegno della coppia d’attacco composta da Tedesco e Pisani.
Dall’altro lato del campo una vecchia conoscenza del calcio giallobleu: mister Pasquale Santosuosso, calciatore canarino nella stagione 1966/67 e oggi allenatore di una Calpazio che vanta buone individualità come gli ex Agropoli Maiese, Masocco e ovviamente bomber Margiotta.

Calpazio-Scafatese 1-2: primo tempo

Sul sintetico del “Tenente Vaudano” si mette subito in discesa per la Scafatese che trova il vantaggio dopo soli 3 minuti grazie al suo capitano Pasqualino Esposito, bravissimo a scegliere il tempo sugli sviluppi di angolo e a correggere in rete con una svettata perentoria, una “testata” che merita gli applausi dello stadio; prima rete stagionale per il difensore centrale che quando decide di andare in gol lo fa sempre in maniera spettacolare. Dopo lo sbandamento iniziale i padroni di casa, seppur non creando effettivamente chiare occasioni da gol, iniziano pian piano a prendere campo e a proporsi nella trequarti avversaria, ma la retroguardia canarina regge con attenzione e ad andare in rete sono nuovamente gli ospiti: al 27′ Vincenzo Pisani si esibisce in una giocata alla Van Basten, protegge il pallone spalle alla porta, in una frazione di secondo riesce a girarsi e, contestualmente, lascia partire una sassata di destro dalla distanza potente e precisa su cui non può nulla l’incolpevole Merola.
Calpazio-Scafatese 1-2: secondo tempo
Nella ripresa Santosuosso prova a dare centimetri e peso al settore offensivo con l’inserimento di Chiacchio per Borsa ma l’inerzia del match non cambia e i canarini danno l’impressione di restare sempre al comando della gara, non lasciano mai spazi in difesa e in più occasioni sfiorano il colpo del ko in ripartenza. La rete casalinga, firmata proprio da Chiacchio con un colpo di testa sul primo palo da calcio d’angolo, arriva quando è ormai troppo tardi per gli uomini di Santosuosso, in pieno recupero, e il triplice fischio finale premia la Scafatese che conquista il settimo successo nelle ultime otto gare di campionato e resta in scia del Castel San Giorgio per la corsa al secondo posto.
Domenica i canarini torneranno in scena al “Giovanni Vitiello” per affrontare l’Apice.
Calpazio-Scafatese 1-2: il tabellino
CALPAZIO: Merola, Ciornei 05, Di Genio, Di Lascio (68′ Di Martino), Dello Russo 05, Magliano, Maiese (53′ Volpe), Monzo, Margiotta (73′ D’Ambrosio 03), Masocco, Borsa 03 (51′ Chiacchio 04).
A disposizione: Lebano 07, Capozzoli 05, Di Martino, Marotta 04, Mastrogiacomo 04, Volpe, Chiacchio 04, D’Ambrosio 03, Spagnuolo 06.
All: Pasquale Santosuosso
SCAFATESE: Solombrino 04, Di Pasquale 03, Masullo, Cavaliere, Esposito, Pagano, Gautieri (78′ Canale), Panico (62′ Viscovich), Pisani (68′ Somma), Tedesco, Medaglia.
A disposizione: Caliendo 04, Ferraro 04, Angelino 05, Vitiello 05, Canale, Viscovich, Langellotto 05, Di Giorgio, Somma.
All: Ciro Muro
RETI: 3′ Esposito, 27′ Pisani, 92′ Chiacchio
Arbitro: Alfonso Alfieri di Nola
Assistenti: Gianluca Ceriello di Nola e Luca Arcella di Frattamaggiore
Note: Ammoniti: Di Genio (C), Borsa (C), Monzo (C), Margiotta (C), Cavaliere (S). Calci d’angolo: 4-4.