Pagani. Aumento delle tariffe della sosta a pagamento (video)

Pagani. Aumento delle tariffe della sosta a pagamento (video). La stangata nelle strisce blu viene giustificata dal sindaco De Prisco

Pagani. Aumento delle tariffe della sosta a pagamento (video). La stangata nelle strisce blu viene giustificata dal sindaco De Prisco: “In 10 anni troppe perdite nelle casse comunali”

Tariffe abbonamenti dei parcheggi comunali, l’ente obbligato a importanti aumenti dopo un blocco dei prezzi durato quasi dieci anni. Si parla in alcuni casi anche di un sovrapprezzo superiore al 100% della quota, un atto fondamentale però per rendere sostenibile un servizio pubblico che può godere anche di nuove aree ad hoc per la cittadinanza. La giunta comunale del sindaco Lello De Prisco negli ultimi giorni ha approvato il nuovo schema di tariffe per gli abbonamenti dedicati ai cittadini paganesi su spunto del settore Sicurezza Urbana per far fronte economicamente a un servizio soggetto anch’esso al fenomeno dell’inflazione.

La relazione

Come si può leggere dalla relazione illustrativa dell’ufficio dal 2015 non veniva ritoccato economicamente il servizio, comportando una perdita sostanziale per le casse comunali aggravate da piccole modifiche negli anni al ribasso. Una condizione che viene ora sanata attraverso prezzi maggiorati per i diversi tipi di abbonamento. A fare più rumore è l’aumento importante della tariffa dedicata alla sosta annuale per i residenti cittadini delle cinque zone della città paganese, che passa da 60 a 150euro annui per la sosta all’interno della singola zona dove risiede il richiedente. Più calmierati invece i sovrapprezzi per l’abbonamento sosta annuale in tutte le zone del territorio a prescindere dalla zona di residenza, che passa da 150 a 180 euro, lo stesso aumento a cui sono stati sottoposti anche gli abbonamenti per sosta annuale per i residenti in piazza D’Arezzo, Corso Ettore Padovano e via Marconi.

La spiegazione del sindaco

«Un atto naturale dopo quasi dieci anni di prezzi bloccati nonostante un aumento di costo di servizio, tra manutenzione e accessori» ha spiegato il sindaco Lello De Prisco che chiarisce «Parliamo di prezzi accessibili se pensiamo a un abbonamento annuale e al lavoro come amministrazione che stiamo portando avanti per migliorare il servizio dal centro alle periferie». L’ente comunale è impegnato al recupero e rilancio di diversi parcheggi comunali, fino al progetto di riqualificazione del comparto urbano di via Pittoni che darà la possibilità di sosta a oltre un centinaio di veicoli. Interessante sarà però scoprire la risposta della cittadinanza ai nuovi prezzi di palazzo San Carlo, visto che negli scorsi anni si è registrato un vero e proprio boom di richieste da parte dei residenti per un servizio palesemente economico, soprattutto per la sosta dedicata in una singola zona del territorio. Il Comune spera di incassare più di 10mila euro ogni anno.

Il servizio è di Alfonso Romano