Scafati. L’allarme: passaggi a livello della Circumvesuviana pericolosi

Nuovi disservizi dei passaggi a livello della Circumvesuviana nel territorio di Scafati, tensione tra il sindaco Pasquale Aliberti, Eav e Regione

Passaggi a livello della Circumvesuviana - Agro24
Passaggi a livello della Circumvesuviana - Agro24
Scafati. L’allarme: passaggi a livello della Circumvesuviana pericolosi

Nuovi disservizi dei passaggi a livello della Circumvesuviana nel territorio di Scafati, tensione tra il sindaco Pasquale Aliberti, Eav e Regione Campania. Il primo cittadino scafatese denuncia problemi nel corretto funzionamento delle barriere nei momenti di transito dei treni, l’Ente Autonomo Volturno e palazzo Santa Lucia chiedono però al comune segnaletica e risposte sulle proposte di sovrappassi a eliminazione delle sbarre.

Una nuova crociata

Continuano le crociate tra palazzo Mayer e la Regione Campania, non solo sul tema sanità. Negli ultimi giorni diversi cittadini hanno denunciato gravi disservizi sulla tratta Napoli-Poggiomarino in transito nel comune dell’agro, sottolineando malfunzionamenti molto pericolosi su via Berardinetti e via Virgilio, con i relativi sistemi di barriere non funzionanti nonostante il passaggio dei treni in pieno centro abitato. Immagini che hanno adirato il sindaco Aliberti, che ha voluto inviare una nuova nota polemica indirizzata a Eav e non solo. Tra le diverse richieste, il primo cittadino ha ripreso anche alcuni temi tornati in auge negli ultimi mesi, su tutta l’eliminazione dei vari passaggi a livello non custoditi sul territorio o addirittura sprovvisti di barriere a favore di un sistema Soa.

L’ultima vittima

«Dopo la morte del cinquantenne e dopo una serie di segnalazioni che evidenziano lo stato primordiale nel quale siamo costretti a vivere in tema di trasporti e la condizione in cui versano i treni della vesuviana, obsoleti e sporchi in particolare quelli della tratta Scafati – Poggiomarino – scrive Aliberti – sarebbe opportuno, come abbiamo sottolineato anche al tavolo tecnico, di avviare gli interventi che ci sono stati proposti per mettere in sicurezza i passaggi a livello e le carrozze che ogni giorno ospitano viaggiatori, studenti e lavoratori».

Sforzo comune per la messa in sicurezza

Al tempo stesso però anche Eav e Regione Campania chiederebbero uno sforzo da parte del comune di Scafati, forti di progettazioni che potrebbero stravolgere in meglio la mobilità nel territorio. Le parti hanno infatti inviato a palazzo Mayer delle proposte per eliminare su alcune strade le barriere a fronte di sovrappassi finanziate autonomamente da fondi regionali, non trovando risposte nel merito da parte dell’ente comunale. Al tempo stesso, da mesi ci sono varie sollecitazioni per alcuni interventi di segnaletica adiacenti ai passaggi a livelli, compiti che spetterebbero per Legge all’ente comunale ma sui quali Eav e Regione Campania non avrebbero mai ricevuto risposte in merito.

Alfonso Romano