Sequestro azienda bufalina: denunce per maltrattamento e violazioni ambientali

Operazione del Nucleo Carabinieri Forestale contro maltrattamenti animali e abusi ambientali nel cuore di Eboli

Eboli. Sequestro azienda bufalina. Denunce per maltrattamento e violazioni ambientali - Agro24
Eboli. Sequestro azienda bufalina. Denunce per maltrattamento e violazioni ambientali - Agro24
Sequestro azienda bufalina: denunce per maltrattamento e violazioni ambientali

Il Nucleo Carabinieri Forestale di Capaccio Paestum, coadiuvato dal personale del Dipartimento di Prevenzione del Servizio Veterinario e dalle guardie ambientali volontarie del Nucleo Provinciale Kronos di Salerno, ha eseguito il sequestro di un’azienda bufalina di circa 13.000 mq nella località Isca Rotonda del comune di Eboli.

Il sequestro

Il sequestro è avvenuto in prossimità del fiume Sele, e i titolari sono stati denunciati per maltrattamento di animali e violazioni al Testo Unico Ambiente, alla normativa urbanistica e ambientale. Nella fascia di rispetto di 150 metri dall’argine del fiume, sono state realizzate opere prive di autorizzazione, tra cui un’area di stabulazione di circa 3.000 mq e viali di servizio di circa 1.000 mq, mediante lo sversamento non autorizzato di materiale edile. Inoltre, sono stati riscontrati sversamenti di liquami e altri rifiuti direttamente nell’alveo del fiume, compromettendo l’ambiente circostante. Alcuni capi di bestiame presentavano condizioni denutrite al punto da comprometterne la capacità di deambulare.

ReCro