Maxi operazione. Telefoni e droga in carcere, 30 arresti

Gli individui sono accusati di associazione di tipo mafioso, estorsione, traffico di droga, detenzione di armi da fuoco.

Questa mattina, a Napoli, Polizia di Stato e Polizia Penitenziaria stanno eseguendo due ordinanze di custodia cautelare in carcere per 30 individui su incarico della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli.

Come riportato da Ansa, sono accusati di associazione di tipo mafioso, estorsione, traffico di droga, detenzione di armi da fuoco e accesso indebito a dispositivi di comunicazione all’interno del carcere. Le accuse riguardano anche l’introduzione illecita di telefoni e droga nel penitenziario.