Sarno più sicura: firmato il “Patto per l’attuazione della sicurezza urbana”

Il Comune di Sarno e la Prefettura di Salerno hanno recentemente siglato un accordo cruciale per migliorare la sicurezza urbana

Sarno Comune
Sarno Comune Corso Amendola
Sarno più sicura: firmato il “Patto per l’attuazione della sicurezza urbana”

Il Comune di Sarno e la Prefettura di Salerno hanno recentemente siglato un accordo cruciale per migliorare la sicurezza urbana nella città. Il “Patto per l’attuazione della Sicurezza Urbana” prevede una serie di misure volte a rendere Sarno un luogo più sicuro e protetto per i suoi cittadini.

Videosorveglianza

Una delle principali iniziative dell’accordo è il potenziamento del sistema di videosorveglianza nelle aree considerate ad alto rischio. Questo significa un maggior monitoraggio delle strade, dei varchi cittadini, delle zone periferiche e di altri luoghi sensibili. La presenza di telecamere di sorveglianza aiuta a prevenire e contrastare attività illegali e comportamenti pericolosi, fornendo alle forze dell’ordine un importante strumento investigativo.

Maggiori controlli

Inoltre, il patto prevede un aumento dei controlli sul territorio da parte delle forze dell’ordine e della polizia locale. Questo significa una maggiore presenza sul campo per dissuadere attività criminali e garantire un ambiente più sicuro per i residenti e i visitatori di Sarno.

Cabina di regia

La creazione di una Cabina di regia composta da rappresentanti delle forze dell’ordine e della polizia locale è un’altra componente chiave del patto. Questo organo avrà il compito di monitorare l’attuazione delle misure di sicurezza e coordinare le azioni delle varie agenzie coinvolte.

Concludendo il “Patto per l’attuazione della Sicurezza Urbana” rappresenta un impegno concreto da parte del Comune di Sarno e della Prefettura di Salerno per garantire un ambiente urbano più sicuro e tranquillo per tutti i cittadini. La collaborazione tra le istituzioni locali e governative è essenziale per affrontare le sfide legate alla sicurezza e promuovere il benessere della comunità.

Natalia Pepe