Angri. Abbandonati dall’amministrazione: l’appello dei commercianti (video)

Si sentono abbandonati dalle istituzioni gli esercenti angresi, in particolare quelli operanti nella storica Piazza Annunziata

Angri. Abbandonati dall’amministrazione: l’appello dei commercianti

Si sentono abbandonati dalle istituzioni gli esercenti angresi, in particolare quelli operanti nella storica Piazza Annunziata. Esprimono un senso di abbandono e frustrazione. La loro richiesta è diretta all’amministrazione e all’assessore delegato al commercio, affinché si possano individuare soluzioni concrete dopo la chiusura dovuta al sequestro del cantiere di Corso Italia, che ha avuto pesanti ripercussioni sul centro cittadino e sull’economia locale. Alfonso Mauri, gestore di un bar in Piazza Annunziata, ha sollevato il suo appello senza non poche preoccupazioni.

Serrande abbassate

Le serrande abbassate evidenziano situazioni critiche, ulteriormente aggravate dagli effetti della pandemia da COVID-19. Per Mauri, il peso dell’assenza di comunicazione da parte dell’amministrazione si fa sentire sempre più, evidenziando una crescente distanza tra le istanze dei cittadini e la mancata azione dell’ amministrazione comunale.

Un necessario quanto urgente supporto

La richiesta di supporto e di attenzione alle necessità dei commercianti è chiara e urgente. Una situazione critica richiede soluzioni immediate e concrete per ridare slancio al cuore commerciale della città e alleviare le difficoltà che stanno affrontando i commercianti già da molto tempo.

Il servizio è di Gianmarco Amato