Maxi-truffa da 500mila euro: 48 indagati

La Procura di Napoli ha concluso le indagini su 48 individui - italiani, albanesi e rumeni - accusati di orchestrare un sofisticato schema di frodi bancarie e postali.

truffa online
truffa online

La Procura di Napoli ha concluso le indagini su 48 individui – italiani, albanesi e rumeni – accusati di orchestrare un sofisticato schema di frodi bancarie e postali, colpendo cittadini ignari in tutta Italia.

Tra il 2016 e il 2019, la banda avrebbe perpetrato almeno 50 truffe, svuotando o riducendo i conti correnti delle vittime per oltre 500.000 euro.

L’inchiesta è partita da una denuncia di un’azienda ligure che ha subito una perdita di 61.000 euro. Le indagini, condotte dai carabinieri di Marcianise e dalla Polizia Postale, hanno individuato il centro operativo dell’organizzazione in provincia di Caserta, suddiviso in quattro “cellule”.