Pagani. Bitumazione strade cittadine, c’è un ricorso al TAR

Una ditta privata si è opposta al Tar dopo la decisione di palazzo San Carlo di revocare la prima procedura negoziata

Bitumazione e asfalto strade - Agro24
Bitumazione e asfalto strade - Agro24
Pagani. Bitumazione strade cittadine, c’è un ricorso al TAR

Accordo Quadro per la manutenzione dell’asfalto delle strade della città di Pagani, il procedimento si blocca per questioni giudiziarie. Una ditta privata si è opposta al Tar dopo la decisione di palazzo San Carlo di revocare la prima procedura negoziata sull’argomento per indire un nuovo avviso finalizzato a intercettare altri operatori economici.

La politica dei cantieri

L’importante politica di cantieri avanzata dall’amministrazione del sindaco Lello De Prisco si blocca in una sua parte dopo la decisione dei privati di opporsi alle scelte del responsabile del settore Lavori Pubblici e Tutela Ambientale. Un privato si è infatti rivolto al tribunale amministrativo verso l’annullamento della revoca da parte degli uffici comunali, che avrebbero riavviato l’iter con l’obiettivo di trovare almeno dieci operatori economici interessati, dopo la prima procedura indetta dalla Centrale Unica di Committenza di Nocera Inferiore, Angri, Mercato San Severino e Castel San Giorgio, anch’essa citata in giudizio.

La graduatoria

I cinque operatori selezionati, tra cui figurerebbe anche la ditta promotrice dell’azione, non sarebbero stati reputati numericamente sufficienti secondo palazzo San Carlo. Decisione dettata dalla condizione di due aziende che sono risultate sprovviste dei requisiti di partecipazione, costringendo gli uffici al dietrofront nonostante avessero destinato il cantiere proprio alla ditta appellante.

Alfonso Romano