Fiume Sarno: sequestrata autocarrozzeria a Mercato San Severino

A causa della natura pericolosa per l'ambiente delle pratiche scoperte, i militari hanno prontamente messo sotto sequestro l'attività e le attrezzature presenti.

Durante l’operazione “Rinascita fiume Sarno“, condotta dal Nucleo Carabinieri Forestale di Mercato San Severino insieme ai Carabinieri della locale Stazione e al personale ARPAC di Salerno, è stata scoperta e sequestrata un’autocarrozzeria a causa della gestione illegale dei rifiuti prodotti dall’azienda.

Durante i controlli è emerso che la vasca di stoccaggio dei rifiuti liquidi non era mai stata svuotata da una ditta autorizzata e che le acque del piazzale, pesantemente contaminate dall’attività dell’azienda, venivano scaricate direttamente nella fognatura pubblica senza alcuna forma di depurazione.

A causa della natura pericolosa per l’ambiente delle pratiche scoperte, i militari hanno prontamente messo sotto sequestro l’attività e le attrezzature presenti e hanno deferito il titolare all’A.G. in base agli articoli 137 e 256 del Testo Unico Ambientale.