Nave attracca al porto di Torre Annunziata: trovata grande quantità di sigarette di contrabbando

La nave, proveniente dall'Ucraina con un carico dichiarato di mais e grano e attraccata nel porto di Torre Annunziata, nascondeva circa 7000 pacchetti di sigarette di origine serba.

porto torre annunziata
porto torre annunziata

I carabinieri della sezione operativa e radiomobile di Castellammare di Stabia hanno scoperto migliaia di pacchetti di sigarette di contrabbando a bordo di una nave cargo turca, registrata sotto bandiera panamense.

La nave, proveniente dall’Ucraina con un carico dichiarato di mais e grano e attraccata nel porto di Torre Annunziata, nascondeva circa 7000 pacchetti di sigarette di origine serba destinati, presumibilmente, al mercato nero napoletano.

Il comandante della nave, un siriano di 39 anni originario di Tartus, è stato arrestato insieme a tre individui di Oplonti, rispettivamente di 68, 57 e 58 anni. Questi ultimi avevano appena prelevato 500 stecche del carico (equivalenti a 5000 pacchetti) e li avevano caricati su un’auto. Tutti sono stati arrestati per contrabbando di tabacco estero.