Angri. Cumuli e sacchetto selvaggio. Mercurio scrive ai condomini

Sacchetto selvaggio e cumuli di rifiuti davanti alle abitazioni. L'assessore Mercurio, ha scritto agli amministratori dei condomini

Angri. Sacchetto selvaggio - Agro24
Angri. Sacchetto selvaggio - Agro24
Angri. Cumuli e sacchetto selvaggio. Mercurio scrive ai condomini

Sacchetto selvaggio e cumuli di rifiuti davanti alle abitazioni ad Angri. L’assessore delegato alle politiche ambientali, Salvatore Mercurio, ha scritto agli amministratori dei condomini circa il crescente problema del conferimento non corretto dei rifiuti. La situazione è preoccupante, poiché molti condomini della città non sono dotati di cassonetti adeguati per la raccolta differenziata, e i contenitori per alluminio, vetro e plastica risultano essere insufficienti nei punti di raccolta.

Aumento anomalo del conferimento

Negli ultimi mesi, si è registrato un aumento anomalo del conferimento, che ha compromesso gravemente l’efficacia della oramai ultra ventennale raccolta differenziata. Questo anomalo comportamento dei cittadini ha generato un ambiente urbano caotico e poco salubre.

Prevenzione e sensibilizzazione

Per affrontare questa nuova emergenza, l’assessore Mercurio ha deciso di agire prontamente convocando, in primis, gli amministratori dei vari condomini per discutere soluzioni concrete poiché proprio davanti ai alle abitazioni si registrano conferimenti non “corretti” e imprevisti dal calendario per la raccolta predisposto dall’azienda speciale comunale Angri Eco Servizi. Si prevede di studiare le migliori collocazioni per i cassonetti davanti a ogni stabile al fine di garantire una raccolta efficiente e corretta dei rifiuti.

Risposta debole

Nonostante l’iniziativa dell’assessore, finora non si è registrata una risposta massiccia da parte degli amministratori. Giro di vite anche per i controlli degli esercizi commerciali sulla vendita di sacchetti neri oramai ritenuti non idonei. Mercurio sembra determinato ad adottare azioni, a breve, più incisive, drastiche ed efficaci per contrastare il conferimento disordinato e selvaggio che minaccia la salute, la pulizia e l’ordine sull suolo delle strade cittadine.

Natalia Pepe