Costiera Amalfitana, ordinanza di custodia cautelare per truffa aggravata

I due soggetti sono indagati per due distinti episodi di truffa aggravata commessi ad Amalfi ai danni di persone anziane

Carabinieri - Agro24
Carabinieri - Agro24

I Carabinieri dell’Aliquota Operativa del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Amalfi hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari, emessa su richiesta della Procura della Repubblica, dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Salerno nei confronti di Michele TULANTI, originario di Maddaloni (CE), e Ciro DI PIERNO, di Casalnuovo di Napoli.

I due soggetti sono indagati per due distinti episodi di truffa aggravata commessi ad Amalfi ai danni di persone anziane. Si ritiene che nel mese di agosto 2023, recandosi presso le abitazioni delle vittime, abbiano ingannato le stesse, fingendo di essere il nipote o un avvocato e chiedendo gioielli in oro e denaro. In uno dei due episodi, si sarebbero appropriati dei risparmi dei coniugi anziani, per un totale di circa 53.000,00 euro.

Si precisa che il provvedimento cautelare è suscettibile di impugnazione e che le accuse formulate saranno sottoposte al vaglio del giudice nelle fasi successive del procedimento.