Pagani. Sam, arrivano buone notizie sul futuro degli operai

Pagani. Sam, arrivano buone notizie sul futuro degli operai. Rassicurazioni da Coscia, presidente Eda

Amministrazione De Prisco, Pagani, azienda speciale SAM
Amministrazione De Prisco, Pagani, azienda speciale SAM
Pagani. Sam, arrivano buone notizie sul futuro degli operai. Rassicurazioni da Coscia, presidente Eda

Futuro della società partecipata del comune di Pagani Sam e passaggio al Sub Ambito Distrettuale, l’incontro con il presidente dell’EDA Giovanni Coscia rassicura politica e lavoratori. Arrivano importanti rassicurazioni sul prossimo passaggio di cantiere, con la gara di affidamento a Luglio. Nelle ultime settimane si sono intensificate le attività dei sindacati per fare chiarezza sul futuro dei lavoratori del cantiere delegato alla raccolta e allo spazzamento dei rifiuti.

Contratti in scadenza

La scadenza dei contratti in alla Sam, fissata al prossimo 31 maggio, ma anche sul passaggio alla modalità del Sub Ambito Distrettuale, che prevederà una gestione del ciclo integrato dei rifiuti in forma di consorzio insieme ai comuni di Scafati, Angri, Corbara e Sant’Egidio del Monte Albino. Da qui la richiesta di incontro all’EDA, al quale si è aggregato anche il sindaco di Pagani Lello De Prisco. In primo luogo il presidente Coscia insieme le parti tecniche hanno potuto spiegare a sindacati e amministrazione che la gara di affidamento del servizio si dovrebbe fare a Luglio.

Atteggiamento ostativo

A tenere banco in tal senso è però l’atteggiamento ostativo dimostrato dagli enti di Scafati e Angri negli ultimi mesi, con il primo che avrebbe anche provato a uscire dal SAD agro settentrionale attraverso il Tar. Su questo De Prisco informa come “Scafati e Angri non hanno ancora inviato delle documentazioni per l’inizio della gara, che non sarebbe però minato da questo aspetto visto che l’Eda può fare affidamento a dati già presenti. Ci è stata garantita la continuità occupazionale anche per i 18 interinali presenti nella Sam».

Alfonso Romano