Bandiere Blu: ecco tutti i comuni della provincia di Salerno

La conferma ufficiale è avvenuta durante la conferenza di presentazione tenutasi questa mattina a Roma, presso la Sala Convegni del CNR.

Le località costiere del Cilento e della provincia di Salerno mantengono tutte le Bandiere Blu anche per questa estate, confermando il prestigioso riconoscimento ottenuto l’anno precedente. Agropoli, Capaccio Paestum, Castellabate, Montecorice, Pollica, Casal Velino, Ascea, Pisciotta, Centola, Vibonati, Camerota, Ispani e San Mauro Cilento sono state nuovamente premiate in base ai rigorosi 33 criteri stabiliti per l’assegnazione di questo vessillo, che in provincia di Salerno riguarda anche Positano. La conferma ufficiale è avvenuta durante la conferenza di presentazione tenutasi questa mattina a Roma, presso la Sala Convegni del CNR.

Per ottenere la Bandiera Blu, una spiaggia deve soddisfare 33 criteri, mentre ce ne sono 38 per gli approdi. Questi criteri riguardano principalmente l’educazione ambientale e l’informazione, la qualità delle acque, la gestione ambientale, i servizi e la sicurezza. Il riconoscimento è supportato e promosso dalle agenzie dell’ONU UNEP (Programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente) e UNWTO (Organizzazione Mondiale del Turismo), con le quali la FEE ha stretto una partnership globale riconosciuta anche dall’UNESCO per il suo impegno nell’educazione ambientale e nello sviluppo sostenibile.

La Campania ha ottenuto una Bandiera Blu in più rispetto all’anno precedente, con la nuova entrata di Cellole, nel casertano, che si aggiunge ad Anacapri, Piano di Sorrento, Sorrento, Massa Lubrense e Vico Equense, nel napoletano. Anche i riconoscimenti per gli approdi turistici sono stati assegnati, con Agropoli, Palinuro, Casal Velino, Acciaroli e Marina di Camerota nel Cilento, e l’aggiunta del porto di Marina d’Arechi a Salerno.

Il Comune di Agropoli ha accolto con entusiasmo questo riconoscimento, il 25º per le sue spiagge e il dodicesimo per l’approdo turistico. Il sindaco Roberto Mutalipassi ha sottolineato l’impegno dell’amministrazione per la tutela del mare e delle spiagge, evidenziando l’attenzione alla depurazione, alla raccolta differenziata e ai servizi turistici, fondamentali per mantenere gli alti standard richiesti dal programma Bandiera Blu.