Nuovo Centro Ustioni Pediatriche al Santobono di Napoli

L'inaugurazione del centro, avvenuta oggi con la presenza del presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, segna un importante traguardo per la sanità campana

Santobono Pausilipon
Nuovo Centro Ustioni Pediatriche al Santobono di Napoli, avanzamento fondamentale nella cura dei piccoli pazienti

Il Santobono di Napoli ha compiuto un passo significativo nel campo della sanità pediatrica con l’apertura di un nuovo centro ustioni pediatriche, un’aggiunta preziosa che permetterà ai giovani pazienti di ricevere cure specializzate senza dover viaggiare fuori regione.

L’inaugurazione del centro, avvenuta oggi con la presenza del presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, segna un importante traguardo per la sanità campana. De Luca ha sottolineato l’assenza di un centro simile nella regione e ha evidenziato il significativo contributo che questo nuovo reparto fornirà alla comunità locale.

Centro unico in Italia

Il centro ustioni pediatriche è unico in Italia per il suo elevato livello tecnologico, dotato di apparecchiature all’avanguardia che consentono di fornire trattamenti di altissima qualità. Le ustioni rappresentano una delle principali cause di morte nei bambini, e il trattamento di pazienti con ustioni gravi richiede cure intensive e interventi chirurgici complessi che possono protrarsi per anni.

Tra il 2022 e il 2023, il Santobono ha trattato 120 bambini con ustioni, di cui il 70% erano casi gravi o gravissimi. L’80% dei ricoveri ha richiesto interventi chirurgici, con una durata media di 15 giorni. La creazione di questo nuovo centro ustioni è mirata a ottimizzare l’assistenza a questi pazienti delicati, garantendo loro cure specializzate e personalizzate.

Al Santobono cute autologa bioingegnerizzata

Inoltre, il Santobono si distingue per la sua partecipazione a uno studio clinico di frontiera sull’utilizzo della cute autologa bioingegnerizzata nella cura delle ustioni gravi, in collaborazione con Cutiss e l’Università di Zurigo. Il Santobono è l’unico polo pediatrico italiano coinvolto nello studio e ha effettuato il maggior numero di innesti in Italia. Inoltre, ha recentemente eseguito il primo trapianto al mondo di cute autologa bioingegnerizzata su un neonato, confermando il suo ruolo di pioniere nella ricerca e nell’innovazione nel campo della chirurgia plastica pediatrica.