Operazione ‘Fiume Sicuro’: sanzioni e controlli dei Forestali

Controlli tra le attività commerciali dell'Irpinia

Irpinia – Nei giorni scorsi, i carabinieri Forestali hanno condotto una serrata campagna di controlli lungo i fiumi e i corsi d’acqua della provincia di Avellino, con risultati significativi. Sono state inflitte sanzioni per un valore superiore a mezzo milione di euro, mentre sono state riscontrate decine di illeciti penali e amministrativi.

Fiume Sicuro

La campagna, denominata Fiume Sicuro, ha focalizzato l’attenzione soprattutto sui territori sottoposti a vincolo idrogeologico e paesaggistico, attraversati dai fiumi Calore, Ofanto, Sabato e dai torrenti Fenestrelle, Carmignano e Solofrana.

Controlli tra le attività commerciali dell’Irpinia

I controlli hanno interessato una vasta gamma di attività commerciali, tra cui autolavaggi, officine meccaniche, caseifici, agriturismi, aziende conciarie e frantoi. Grazie all’impiego di droni, è stato possibile effettuare monitoraggi dettagliati e tridimensionali delle aree fluviali, consentendo una visualizzazione accurata del territorio e facilitando l’individuazione di eventuali irregolarità. La vigilanza continua delle forze dell’ordine rimane fondamentale per garantire la sicurezza e la sostenibilità delle risorse idriche della provincia.

Foto Ansa