Nocera Inferiore: TARI aumenta tra le proteste dei cittadini

Parla il Consigliere D'Alessandro

Giovanni D'Alessandro - Agro24
Giovanni D'Alessandro - Agro24

Nocera Inferiore è di nuovo al centro delle polemiche per l’aumento delle bollette della TARI. Il Consigliere Comunale Giovanni D’Alessandro ha espresso forti critiche nei confronti della nuova Amministrazione comunale, sottolineando come, nonostante l’aumento delle tariffe, la città continui a essere sempre più sporca.

“In città la situazione è ormai insostenibile. Nocera è sempre più sporca, ma la bolletta della TARI aumenta ogni anno,” afferma D’Alessandro. Il consigliere ha ricevuto numerose segnalazioni da parte di cittadini e commercianti che lamentano l’incremento delle tariffe rispetto all’anno precedente.

D’Alessandro accusa l’Amministrazione attuale di dedicarsi maggiormente all’apparenza piuttosto che alla sostanza, definendola “campione di comparsate” e composta da “professionisti del selfie.” Egli evidenzia come la nuova Amministrazione abbia completato lentamente e in maniera farraginosa le opere avviate dalla precedente gestione Torquato, mostrando continuità solo fino alle elezioni per poi cambiare rotta una volta eletta.

Il consigliere denuncia anche una spesa di 60 mila Euro l’anno destinata a editori per la diffusione delle attività amministrative, una somma che, a suo parere, potrebbe essere meglio impiegata, ad esempio, per il taglio dell’erba in città. “I fatti, come al solito, però, parlano,” dice D’Alessandro, sottolineando il malcontento tra i cittadini, nonostante un generale torpore civile.

Il suo impegno politico, spiega, è sempre stato volto a migliorare la situazione senza trarre vantaggi personali, in contrasto con l’attuale amministrazione che, secondo lui, governa da due anni senza risultati concreti. “Speriamo solo che ciò accada il prima possibile,” conclude, auspicando un cambio di rotta che migliori la gestione della raccolta differenziata, attualmente inferiore ai livelli della precedente Amministrazione.