Costiera Amalfitana, tornano le targhe alterne: tutti i dettagli

Questa ordinanza mira a ridurre il traffico e l’inquinamento sulla Statale Amalfitana, una delle strade più suggestive e trafficate d’Italia.

A partire da giugno, la circolazione stradale sulla Statale Amalfitana 163 sarà regolata da un sistema di targhe alterne. Questa misura anti-caos sarà in vigore ogni sabato, domenica e nei giorni festivi di giugno, luglio e ottobre. Nei mesi di agosto e settembre, il dispositivo sarà esteso a tutti i giorni.

Orario di Vigenza: dalle 10:00 alle 18:00.

  • Giorni Dispari: transito vietato per le targhe con l’ultima cifra numerica dispari.
  • Giorni Pari: transito vietato per le targhe con l’ultima cifra numerica pari.
  • Fuori Orario: al di fuori della fascia oraria 10:00-18:00, la circolazione è libera per tutti i veicoli.

Eccezioni e Esclusioni

L’ordinanza non si applica ai veicoli a due ruote, come moto e scooter. Sono inoltre previste numerose eccezioni per specifiche categorie di utenti:

  • Residenti: i residenti nei 14 comuni della Costa d’Amalfi, inclusa Agerola, sono esenti dalle limitazioni.
  • Veicoli per Disabili: i veicoli al servizio di titolari di contrassegno H, purché presenti a bordo, sono esenti.
  • Servizi Pubblici: taxi, noleggio con conducente (NCC), mezzi di soccorso e delle forze di polizia non sono soggetti alle restrizioni.
  • Turisti: gli ospiti delle strutture alberghiere ed extralberghiere con regolare prenotazione sono esentati, limitatamente agli spostamenti necessari per l’arrivo e la partenza.
  • Lavoratori Pendolari: i lavoratori dipendenti non residenti, muniti di regolare contratto, operanti in strutture pubbliche o private nei comuni della Costiera Amalfitana, sono esentati per gli spostamenti di lavoro.
  • Proprietari di Abitazioni: i proprietari di abitazioni non residenti, dietro attestazione dei comuni in cui si trova l’abitazione, sono esentati.

Questa ordinanza mira a ridurre il traffico e l’inquinamento sulla Statale Amalfitana, una delle strade più suggestive e trafficate d’Italia, soprattutto durante i mesi estivi e i periodi di alta affluenza turistica. Regolando la circolazione con il sistema delle targhe alterne, le autorità locali intendono garantire una maggiore sicurezza stradale e preservare l’ambiente naturale della Costiera Amalfitana.