Sant’Egidio. Un modello culturale per i giovani: Aniello Califano

L'Associazione per la Promozione Sociale "L’Eco del Montalbino" ha organizzato un concorso letterario per onorare la memoria di Aniello Califano

Sant’Egidio. Un modello culturale per i giovani: Aniello Califano

L’Associazione per la Promozione Sociale “L’Eco del Montalbino” ha organizzato un concorso letterario per onorare la memoria di Aniello Califano, giunto alla sua seconda edizione. Il concorso è aperto agli studenti delle classi terze della scuola secondaria di primo grado del comune di Sant’Egidio del Monte Albino, con l’obiettivo di incoraggiare la conoscenza del territorio e delle arti, promuovendo la scrittura creativa originale.

Figura centrale per la cultura locale

Aniello Califano è una figura centrale per la cultura locale, e la sua opera è fondamentale per il riconoscimento intellettuale e identitario del territorio. Tra i promotori della figura del poeta e paroliere ci sono anche i suoi eredi, che sostengono attivamente l’iniziativa.

Aveta: messaggi culturali forti

In giuria, spicca la presenza di Gino Aveta, produttore discografico, autore ed editore per programmi televisivi Rai. Aveta ha sottolineato l’importanza di trasmettere messaggi culturali forti ai giovani, partendo da modelli come Aniello Califano.

La premiazione si è tenuta presso nel centro di quartiere in San Lorenzo, nell’auditorium intitolato all’artista, che proprio in questi luoghi visse lungamente e concluse la sua esistenza.

Il servizio è di Tiziana Zurro