Domus romana ad Ercolano sfregiata da un turista

Il 27enne olandese ha usato un pennarello per scrivere il suo nome sulle pareti

Nel cuore del Parco archeologico di Ercolano, una domus romana è stata vittima di un gesto vandalico da parte di un turista olandese. La serata di ieri ha visto il personale di vigilanza e i Carabinieri mobilitarsi di fronte allo shock di scoprire le pareti antiche segnate da un pennarello.

Il 27enne turista, in vacanza in Campania, ha deciso di lasciare un segno del suo passaggio, sfregiando gli antichi stucchi con una firma indelebile. Il gesto è stato subito punito, con l’uomo identificato e denunciato per danneggiamento e imbrattamento di opere artistiche. Un triste episodio che mette in luce l’importanza di preservare il nostro patrimonio storico e culturale dall’ignoranza e dal vandalismo, che giunge nei giorni in cui, grazie anche al lavoro del divulgatore Alberto Angela, si è registrato un aumento delle visite da parte dei turisti.

Fonte e Foto: ANSA